La storia di Toni continua con la salumeria accanto al caffè

Toni Ardente ha aperto una salumeria italiana accanto al suo caffè su Eppendorfer Weg. La storia di Toni con alcuni segreti.

Toni Ardente è un faro al confine con Eimsbüttel, dove si sono già sparse le nuvole con l’atmosfera di Eppendorf. Da tredici anni era proprietario del caffè di Eppendorfer Weg 215 vicino a Hoheluftchaussee. Prima di allora ha aperto la sua gelateria dall’altra parte della strada. Ora si apre accanto a lui caffè Quello Negozio di alimentari preferito.

Negozio di alimentari? L’adattamento: la gente del posto ricorda che il gelato di Toni andava bene quando il gelato era solo gelato ad Amburgo, senza alcuna espressione. Dopotutto, il caffè è una storia secondaria. Panini, i dolci: superbi, il tutto in una perfetta ambientazione operistica italiana, dove Ragazzi non serve ma arriva con maestosità e accento.

Il segreto

Ora il segreto della storia di Toni: quando quella volta attraversò la strada, non voleva affatto un caffè, ma una salumeria. Non ha funzionato perché la gente stava bevendo il caffè lì. Il negozio è diventato Caff.

Per chiarire che con caffè, caffè e caffè: caffè è tedesco e significa bevanda. Café è francese ed è usato per i posti con caffè e dolci. Poi c’è il Caff, come lo chiamano a Napoli, è quello su cui conta Toni.

Così ora, dopo tredici anni, il secondo tentativo: Ulla Musalla esiste, perché preferito deve anche essere un negozio online ed è un fotografo professionista, può fare internet e marketing. È sardo e apprezza una cosa: “Abbiamo solo prodotti di alta qualità”.

“Abbiamo trovato un fornitore. Non ci sono rivenditori in mezzo”

Tutto da una piccola azienda familiare. Quasi esclusivamente dall’Italia. “Abbiamo trovato un fornitore. Non ci sono grossisti nel mezzo. Lui e Toni potevano raccontare storie su ogni prodotto.

Ora serve pasta fresca prodotta da una famiglia italiana ad Amburgo. Pane, qui sfornato anche con farina di cereali, che i giovani agricoltori coltivano biologicamente in Sicilia per scendere dalle macchine all’ingrosso e finalmente ricominciare a guadagnare. Ulla Musalla: “Il pane è ancora buono dopo quattro giorni. fantastico.”

Compri prodotti, ottieni storie su di loro

Non è che entri e compri qualcosa. Serve qualcuno che spieghi la specialità: l’olio d’oliva è perfetto per questo, questo vino è per quello. Questo sugo per la pasta ha… Il pesto di tartufo dovrebbe… Queste nocciole sono speciali perché…

Ulla Musall dice che dovresti parlare con le persone “di verdure e olio d’oliva”. E sul caffè. Il Tonis Caffe della porta accanto è una specie di negozio Caffè Toraldo da Napoli a Eimsbuttel. Ora ha la sua etichetta di caffè: Ardente I chicchi vengono selezionati, miscelati e tostati da lui a Napoli.

Toni ha un talento per l’interior design. Memorizza le impostazioni preferito Toni l’ha fatto un’azienda milanese. preferito dovrebbe comportarsi come una biblioteca. Il legno del pavimento è vecchio, il bancone è speciale, la libreria è grande.

Tutto dietro la salumeria

Dietro il negozio c’è la cucina dove si fanno i panini per il caffè. Uno studio fotografico, perché preferito sarebbe diventato un negozio online e Ulla Musalla, che fotografava le modelle in intimo, ha fatto delle foto al negozio di alimentari.

C’è un’altra stanza per loro macchina per il caffè backup, che Toni Ardente vende, include consulenza, supporto e installazione.

Caffè, caffè, caffè – nemmeno caffè

Un altro segreto della storia di Toni: questo è il posto che vogliono gli svedesi, ecco Laboratorio del caffè di Copenaghen. Sarà la quarta ortografia. Ma Toni, con suo fratello, anche quello Caffè Toraldo su Stellelinger Weg, a cavallo e appena ricominciato il vecchio sogno di una salumeria italiana. Ulla Musalla, con tanti accenti: “È Eimsbüttel, la gente sa già dove è buono”.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.