Ibrahimovic salva punti in set-up, la Juventus perde contro l’esordio

La capolista AC Milan ha pareggiato 1:1 a Udine al 17esimo turno e in caso di vittoria di domenica contro i rivali cittadini dell’Inter con il Cagliari, potrebbe perdere il primo posto. Almeno un punto è arrivato dai rossoneri con un gol di Zlatan Ibrahimovic.

Le sorprese sono nate anche a Venezia, la Juventus ha giocato anche 1:1 sul campo dei nuovi arrivati. La Fiorentina ha declassificato il Salernitan 4-0, il miglior marcatore della competizione Dušan Vlahovi ha segnato una doppietta.

L’Udinese è guidata dal suo attuale assistente Gabriele Cioffi al posto dell’esonero Lucy Gotti, e il ruolo del presidente del Consiglio come capo allenatore è quasi perfetto. Al 17′, Beto ha recuperato con un rapido contropiede e dopo alcuni rimbalzi, e sembrava che la sua squadra avrebbe terminato quattro partite in attesa della vittoria.

Al secondo minuto di impostazione, però, Ibrahimovic ha avuto il miglior orientamento sul gesso e ha contrastato da vicino il portiere Silvestri. L’attaccante 40enne diventa solo il terzo giocatore del millennio, dopo Lionel Messi e Cristiano Ronald, a segnare 300 gol in cinque dei campionati più prestigiosi d’Europa. Alla fine i successi dei padroni di casa sono stati eliminati, ma il punteggio non è cambiato e il Milan ha perso punti per la quarta volta nelle ultime sei partite.

La Juventus ha perso il capitano infortunato Paul Dybal al 12′, ma anche senza supporto offensivo è passato in vantaggio dopo il tiro di Morat. Al 55′ Aramu tira al volo da dietro il gesso e pareggia con un duro colpo.

Il Venezia ha interrotto una serie di tre sconfitte consecutive e rimane al di sopra della zona di rilascio. “Old Madam” è sesto dopo un’altra sconfitta.

Vlahovi ha vinto due volte dopo aver cambiato squadra. Ha segnato il primo gol con un tiro a sorpresa sul secondo palo e ha aggiunto il suo 15esimo successo in campionato della stagione da distanza ravvicinata dopo il centrocampista dalla sinistra. Il 21enne attaccante serbo è diventato solo il terzo giocatore in 60 anni a segnare più di trenta gol in un anno solare. Quinto posto anche per la Fiorentina grazie a lui, ultima la Salernitana.

Campionato Italiano Calcio – Turno 17:

Fiorentina – Salernitana 4: 0 (51° e 84° Vlahovi, 31° Bonaventura, 90° Maleh), Venezia – Juventus Torino 1:1 (55. Aramu – 32. Morata), Udine – Milan 1:1 (17. Beto – 90. + 2 Ibrahimovic).

Tavolo:

1. AC Milan 17 12 3 2 36:19 39
2. Inter Milan 16 11 4 1 39:15 37
3. Napoli 16 11 3 2 34:12 36
4. Bergamo 16 10 4 2 35:19 34
5. Fiorentina 17 10 0 7 31:22 30
6. Juventus Torino 17 8 4 5 23:17 28
7. AS Roma 16 8 1 7 24:19 25
8. Lazio Roma 16 7 4 5 32:30 25
9. bolognese 16 7 3 6 23:27 24
10. Ciao Verona 16 6 5 5 32:28 23
11. empoli 16 7 2 7 26:29 23
12. Sassuolo 16 5 5 6 26:25 20
13. FC Torino 16 5 4 7 20:17 19
14. Sampdoria Genova 17 5 3 9 25:33 18
15. Udine 17 3 8 6 22:28 17
16. Venezia 17 4 4 9 16:30 16
17. erbe e spezie 16 3 3 10 17:36 12
18. Cagliari 16 1 7 8 17:30 10
19. FC Genova 17 1 7 9 18:34 10
20. Salernitana 17 2 2 13 11:37 8

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.