L’Italia imporrà multe fino a 1.500 euro a chi non rispetta le nuove regole contro l’espansione del coronavirus.

Di fronte a una marea di contagi, il Governo ha esteso l’obbligo di vaccinare il personale universitario, indipendentemente dall’età, equiparandolo così al personale scolastico, che deve farlo da metà dicembre, nonché al personale sanitario e di sicurezza (EFE/EPA/ LUCA ZENNARO/Archivi)

Gli italiani over 50 non vaccinati saranno multati di 100 euro e chi proverà ad andare al lavoro senza ricevere una coltellata riceverà una sanzione compresa tra 600 e 1.500 euro, mentre per accedere in negozio senza almeno esibire un test anticovid, dovrà pagare fino a 1.000 euro, secondo le nuove restrizioni adottate dal Governo.

Le sanzioni inserite nel nuovo decreto legge del Consiglio dei ministri, annunciato nelle scorse ore, Comprende la sanzione di 100 euro, a partire dal 1 febbraio, per gli over 50 non vaccinati, imposta dall’Amministrazione, che esaminerà i dati delle registrazioni delle vaccinazioni..

Per questa parte, i dipendenti pubblici e privati ​​devono presentare il certificato sanitario rafforzato a partire dal 15 febbraio (che si ottiene solo quando si è vaccinati o si è superata la malattia), per accedere al proprio lavoro. Se non ce l’hanno, riceveranno una sanzione compresa tra 600 e 1.500 euro.

Di fronte a una valanga di contagi, il Governo, inoltre, estendere gli obblighi di vaccinazione al personale universitario, indipendentemente dall’etàin modo da essere equiparato a personale scolasticoche devono farlo da metà dicembre, così come il personale sanitario e di sicurezza.

Il controllo sarà esercitato dai datori di lavoro nel caso di aziende pubbliche e private, mentre in tribunale sarà con i preposti alla sicurezza, e nelle università per i direttori centrali.

Un operatore sanitario testa una persona nella sua auto (EFE/EPA/Igor Petyx/Archives)
Un operatore sanitario testa una persona nella sua auto (EFE/EPA/Igor Petyx/Archives)

Coloro che sono assenti dal lavoro perché sprovvisti di certificato di vaccinazione saranno sospesi senza retribuzionema non riceveranno alcuna sanzione, e avranno il diritto di mantenere il posto di lavoro fino alla vaccinazione, anche se l’azienda, dopo cinque giorni, potrà sostituirli.

Lo impone anche il decreto legge nuove restrizioni come obbligatoria a partire dal 10 gennaio di un passaporto sanitario rafforzato per i mezzi di trasporto pubblico, diversi da hotel, cerimonie o festival; mentre per ora richiesto nel tempo libero e nel recupero.

Inoltre, dal 1° febbraio, sarà obbligatorio un passaporto di base (che prevede un eventuale test anticovid) per accedere a negozi o farmacie non alimentari -solo due casi continueranno ad essere liberamente accessibili-, banche, poste e uffici pubblici.

Se accedi a questo servizio senza passaporto, verrà applicata una multa compresa tra 400 e 1.000 euro.

Questo pacchetto di sanzioni è una nuova spinta del governo Mario Draghi promuovere la vaccinazione nel Paese, che conta l’89,22% di quelli sopra i 12 anni con almeno una dose somministrata, e frenare la curva di trasmissione, che ieri ha aggiunto 219.441 nuovi positivi.

(Con informazioni da EFE)

CONTINUA A LEGGERE:

Il CEO di Moderna afferma che il mondo potrebbe aver bisogno della quarta dose di vaccino contro il coronavirus
Gli Stati Uniti superano i 4 milioni di casi di coronavirus in una settimana, ma il vaccino impedisce un numero record di decessi
Il Giappone vieta l’alcol, riduce l’orario del bar e riduce la capacità di contenere la sesta ondata di coronavirus

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.