Inossidabile: essere presidente dell’Italia, l’ultimo grande sogno di Berlusconi

ROMA.- Nei corridoi del Congresso sono iniziate le manovre e non si dice altro: l’elezione del nuovo presidente italiano, la massima carica istituzionale del Paese. E anche se può sembrare opprimente da ricordare scandalo giudiziario passato e partiti, ex primi ministri e magnati Silvio Berlusconi, 85 anni, ha fatto una campagna a tempo pieno per raggiungere questa posizione, la più alta della repubblica.

Questo è l’ultimo grande sogno, per molti impossibile, del Cavaliere, la figura senza tempo che ha dominato la politica italiana per due decenni, caduto e risorto più volte e che, ancora una volta, ha sorpreso tornando sul ring con ambizione altissima. di tutti.

Silvio Berlusconi è stato scagionato dalle accuse di corruzione a suo carico e ora punta a tornare all’Esecutivo italiano

Il prossimo febbraio scade il mandato di sette anni dell’attuale capo dello Stato, Sergio Mattarella, figura antimafia di grande prestigio. Nonostante molti abbiano cercato di convincere Mattarella, 80 anni, a restare qualche anno in più Palazzo del QuirinaleCome già accaduto in passato con il suo predecessore, Giorgio Napolitano, l’attuale presidente ha più volte dichiarato pubblicamente di non volerlo.

Mattarella ha subito pressioni per continuare lo scorso febbraio, quando Mario Draghi è diventato primo ministro a governo sindacale il cui obiettivo era far uscire l’Italia dalla drammatica crisi causata dalla pandemia, a seguito del crollo dell’Esecutivo Giuseppe Conte. Il nome Draghi, noto economista ed ex presidente della Banca Centrale Europea, è stato fino ad allora il più sentito in sostituzione di Mattarella.

Mario Draghi è entrato in carica a febbraio come presidente del Consiglio di un governo di unità, che mira a far uscire l'Italia dalla drammatica crisi causata dalla pandemia, a seguito delle umilianti dimissioni di Giuseppe Conte.
Mario Draghi è entrato in carica a febbraio come presidente del Consiglio di un governo di unità, che mira a far uscire l’Italia dalla drammatica crisi causata dalla pandemia, a seguito delle umilianti dimissioni di Giuseppe Conte.Guglielmo Mangiapane – AP

Ora, però “Super Mario” Rimane uno dei nomi forti, quasi tutti lo preferiscono rimanere al Castello di Chigi, sede del governo, fino a marzo 2023, naturale fine della legislatura. Draghi è popolare con lui massiccio piano di vaccinazione, ma soprattutto per lei affidabilità quando si spendono fondi milionari per il recupero donato all’Italia da Unione europea. Inoltre, nessun legislatore vuole andare alle elezioni anticipate.

Altri nomi che sono emersi come candidati alla carica più alta provenivano da Presidente della Corte Costituzionale, Marta Cartabia –chi sarà la prima donna a raggiungere questa posizione–, o posizione l’ex presidente del Consiglio Paolo GentiloniCommissario dell’Unione Europea per gli Affari Europei, al centro a sinistra.

In Italia, dove regna il sistema parlamentare, presidente del paeseche è diventato il grande mediatore della situazione quando si è ripetuta la crisi politica – in quasi 75 anni in Italia ci sono stati 67 governi –, è stato eletto dal DPR e dai delegati regionali. È un’assemblea di 1.009 elettori.

La costituzione afferma che se il capo dello stato non è eletto nei primi tre voti con una maggioranza di due terzi, è sufficiente una maggioranza semplice. Il voto è segreto e di solito ha una mistica simile a quella di un conclave papale. Mesi prima erano iniziate le trattative e le manovre segrete.

Matteo Salvini, capo della Lega di estrema destra, si è congratulato per essere diventato il Donald Trump d'Italia
Matteo Salvini, capo della Lega di estrema destra, si è congratulato per essere diventato il Donald Trump d’ItaliaFile

Nel quadro più fluido e incerto, Berlusconi guida ancora forza italiana –un partito che sta perdendo peso e che oggi ha raccolto solo l’8% delle preferenze–, sostenuto dai suoi partner della coalizione di centrodestra, Matteo SalviniLeader della Lega, e Giorgia Melonia partire dal Fratello dall’Italiaora presentato come l’uomo giusto per la posizione più alta, al di là del suo controverso passato.

Il fondatore del colosso televisivo Mediaset e fino ad aprile 2017 è apparso come titolare del club milanese Cavaliere fuori dagli schemi dalla politica nel 1994 e da allora lo è stato quattro volte capo del governo. Con 3.340 giorni al potere, è riuscito a diventare il primo ministro più longevo della Repubblica italiana.

ultima visualizzazione costretto a dimettersi –nel novembre 2011– nel bel mezzo di una tempesta finanziaria, messa sotto pressione dai mercati e dai partner europei, in mezzo al ridicolo del pubblico. Nell’ottobre 2012, lui condannato a quattro anni di reclusione per frode fiscalepeccato che abbia compensato andando ad aiutare il centro anziani.

Sposato due volte e padre di cinque figli, nel marzo 2015 è stato assolto dal caso cosiddetto “Ruby”, in cui era accusato di induzione alla prostituzione e all’abuso di potere di minori. Nel maggio 2018 il Tribunale di Milano ha riattivato l’accesso ai pubblici uffici.

Intervento al cuore nel giugno 2016 e lontano dalla festa “fiorita”, dopo aver trascorso diversi anni in una relazione con Francesca Pasqualeora sta uscendo con il vice Marta Fascina, 31 anni. Dopo aver contratto il coronavirus in Sardegna la scorsa estate, qualche giorno fa si è dato una terza dose o boost e ha twittato una foto dell’accaduto.

Ora, nel bel mezzo della campagna del Quirinale, in una ristampa della strategia usata nel 2001, quando mandai tutti gli italiani libro sulla sua vitaLa scorsa settimana ha fatto trovare a deputati e senatori nei loro armadietti un opuscolo su di lui, con vecchi discorsi sui valori del liberalismo, del cattolicesimo e della sicurezza. Qualcosa che non era mai successo prima.

Riuscirà a realizzare il suo sogno “Berlusca”, come la chiamano? “Mi sembra impossibile” affidato a NAZIONE un senatore che ha chiesto di non essere nominato, ha riconosciuto che gli ospiti del Cavaliere si stavano muovendo freneticamente a tal fine. E lo ha evidenziato “Questa elezione ha un elemento che le elezioni precedenti non avevano: è stata molto competitiva e non c’era una maggioranza chiara”quindi i giochi sono completamente aperti e, come ai vecchi tempi, possono sembrare chiusi.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."