L’Italia sosterrà finalmente l’espulsione della Russia dal sistema bancario SWIFT

L’Italia sosterrà l’espulsione della Russia dal sistema bancario SWIFT REUTERS/Dado Ruvic/Illustration

Primo Ministro d’Italia Mario Draghi promette al presidente ucraino Volodimir Zelensky il pieno sostegno alle sanzioni dell’UE contro la Russia, comprese le esenzioni dal sistema di trasferimento finanziario internazionale SWIFTlo ha annunciato sabato il governo italiano.

“Mario Draghi ha ribadito al presidente Zelensky che l’Italia sostiene e sosterrà pienamente le sanzioni dell’UE contro la Russia, compreso SWIFT”, ha affermato il governo italiano in una dichiarazione rilasciata a seguito di una conversazione telefonica tra i due leader.

“Questo è l’inizio di una nuova pagina nella storia del nostro Stato. MarioDraghi in una conversazione telefonica sostiene la disconnessione della Russia da SWIFT, la fornitura di assistenza alla difesa. L’Ucraina deve far parte dell’UE”, ha scritto Volodymyr Zelensky sul suo account Twitter. Questo sabato, dopo una notte di violenze in cui la Russia ha attaccato direttamente Kiev.

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi
Il Presidente del Consiglio Mario Draghi

La Society for World Interbank Financial Telecommunication, meglio conosciuta con l’acronimo SWIFT, è una cooperativa di società finanziarie, principalmente banche, che consente transazioni internazionali. Il motivo principale per cui SWIFT è spesso conosciuto è che si tratta di un codice internazionale che fornisce ai suoi partner un servizio di messaggistica crittografato che consente il trasferimento internazionale di fondi.

Semplicemente, se la Russia è esclusa da SWIFT, la Russia lascerà il Paese, comprese società, organizzazioni, fabbriche, banche e altri, senza la possibilità di condurre transazioni internazionali, che influiscono direttamente sulla sua economia.

“Se la Russia viene tagliata fuori da SWIFT, non accetteremo valute estere, ma gli acquirenti, i paesi europei, non riceveranno le nostre merci: petrolio, gas, metalli e altri componenti importanti”, ha affermato Nikolai Zhuravlev, vicepresidente di SWIFT. La Camera alta del parlamento russo, secondo il media statale TASS, è stata consultata dalla CNN.

In questo modo, la Russia non potrà ricevere o inviare denaro all’estero, assumendo un grave shock per tutte le sue aziende e clienti, in particolare acquirenti ed esportatori di petrolio e gas.

L’adesione dell’Ucraina all’UE

“Questo è il momento di chiudere una volta per tutte la lunga discussione e decidere sull’adesione dell’Ucraina all’UE”, ha scritto Zelensky in un tweet dopo aver parlato al telefono questo sabato con il presidente del Consiglio d’Europa, Charles Michel, in quello che ha descritto come un “nuovo giorno sul fronte diplomatico”.

Zelensky ha discusso con i politici belgi “l’aiuto efficace dell’Ucraina e la lotta eroica per il loro futuro libero”.

Inoltre, il presidente ucraino ha parlato con il presidente francese, Emmanuel Macron, e ha assicurato in un altro tweet di una telefonata “che le armi e le attrezzature dei nostri partner sono in viaggio verso l’Ucraina”.

“La coalizione contro la guerra è al lavoro!”, ha assicurato dopo aver combattuto l’esercito in una notte difficile su tutti i fronti dopo la guerra lanciata giovedì dalla Russia contro l’Ucraina.

Questa mattina l’esercito ucraino ha combattuto per le strade di kiev con unità russe, che stavano per bombardare una guarnigione militare a ovest della capitale del Paese. Un attacco nemico sarebbe stato respinto, secondo l’esercito, che ha affermato di aver cancellato la colonna motorizzata del nemico.

La colonna russa, che sarà composta da carri armati, camion e altri veicoli militari, sta cercando di avanzare nell’area metropolitana di Berestéiskaya.

CONTINUA A LEGGERE:

Censura in Russia: Putin vieta ai media di usare le parole “invasione”, “offensiva” e “dichiarazione di guerra”
Putin abbandona i ricatti e le minacce e decide di scommettere tragicamente sul gioco della guerra
Un missile russo distrugge parte di un condominio a Kiev

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."