La Monferrina punta a creare una “piccola Italia” nel quartiere La Macarena di Bogotá

La pasta fresca e la cura in ogni preparazione sono da molti anni il segno distintivo de La Monferrina, situata nel quartiere Macarena di Bogotá.anno di pista.

Il focus è sulla cucina tradizionale italiana con oltre 10 opzioni di pasta e pasta tra cui scegliere, tra cui spiccano i ravioli achiote e manzo.

Ma il menu è in continua evoluzione, perché come dice il suo creatore, Sebastián Bedoya, di solito includono nuovi prodotti ogni settimana, per rinfrescare l’esperienza dei commensali.

“Le offerte speciali di questa settimana sorgono perché riceviamo o supportiamo fornitori, ad esempio l’ultimo è il tonno. L’idea è quella di incorporare piatti à la carte con questo prodotto, mantenendo la nostra classica linea italiana”, afferma Bedoya.

Il design del luogo offre un’atmosfera familiare e accogliente con toni ocra, pareti rustiche e luci soffuse, integrate da piante naturali.

Prima dell’inizio della pandemia, La Monferrina ha fatto il suo primo ampliamento, da 22 a 45 tavoli e dopo la riattivazione, non solo le prospettive sono ottimistiche, ma suggeriscono anche un’ulteriore crescita dell’area.

“Volevamo ampliare il blocco con la nostra proposta di cucina italiana, qualcosa incentrato su pizza e vino. In generale, vogliamo crescere in questa proposta. Ci siamo ispirati alla piccola Italia di New York e volevamo qualcosa del genere da Macarena”, dice Bedoya, che spiega anche che l’obiettivo è rafforzare la cucina e non trascurare i prodotti locali.

“L’unico modo per restituire un po’ di tutta questa fortuna che abbiamo è che i nostri fornitori siano più localizzati, questo è ciò che tiene chiuso il cerchio”, dice il fondatore.

Infine, nel menu, e per chi vuole concludere in dolcezza la propria esperienza, spiccano la torta al cioccolato, il tiramisù e la tradizionale panna cota italiana.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."