Il premier italiano Draghi chiede alla Cina di non sostenere la Russia

Foto: Af.

Il primo ministro italiano Mario Draghi mercoledì ha chiesto alla Cina di non sostenere la Russia nella guerra con l’Ucraina e ha chiesto di evitare uno “scontro di civiltà” tra Occidente e Mosca, in vista di un vertice dell’Unione europea (UE) per discutere dei conflitti di guerra. .

“È imperativo che l’UE sia unita nel mantenere uno spazio aperto al dialogo con la Cina in modo da contribuire agli sforzi di mediazione internazionale”, ha chiesto Draghi davanti al Parlamento a Roma.

Il primo ministro ha visitato il Parlamento per informare la Camera dei rappresentanti della posizione che assumerà sul Consiglio d’Europa, il vertice dell’Unione europea, che si terrà questo giovedì e venerdì per monitorare la guerra.

“Dobbiamo ribadire la speranza che Pechino si astenga dal sostenere le azioni di Mosca e partecipi agli sforzi di pace”, ha aggiunto Draghi ai legislatori italiani.

In un discorso da ripetere questo pomeriggio ai senatori, Draghi ha affermato che “di fronte agli orrori della guerra, l’Italia sta lavorando con determinazione per la cessazione delle ostilità”.

“Non dobbiamo sostenere un conflitto tra Occidente e Russia e innescare uno scontro di civiltà”, ha affermato l’economista responsabile dell’Esecutivo italiano dal febbraio 2021.

“Molti cittadini russi sono dalla parte della guerra e protestano mettendo in pericolo la propria sicurezza. La nostra amicizia e solidarietà va a loro”, ha detto.

Ieri il presidente ucraino Volodymyr Zelenski si è rivolto al Parlamento italiano in un messaggio in cui chiedeva sanzioni più forti contro gli uomini d’affari russi che trascorrono le vacanze in Italia, avvertendo della carenza di cibo e di una crisi migratoria che potrebbe scatenare la guerra e assicurando che la “destinazione finale” del Cremlino fosse l’Europa.

“Non essere un luogo di vacanza per quelle persone”, ha detto il presidente ai legislatori in videoconferenza, ricordando che la penisola è una delle destinazioni degli oligarchi russi, che hanno case di lusso in alcune delle località più belle del Paese. . , dalla Toscana all’isola di Sardegna.

“Dobbiamo congelare i beni di tutti in Russia che hanno il potere di prendere decisioni”, ha detto Zelensky.

Gli Stati Uniti e i loro alleati europei annunceranno giovedì ulteriori sanzioni contro la Russia e un inasprimento delle misure adottate per l’invasione.che quel giorno aveva un mese, ha detto il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan.

Queste misure saranno annunciate nel quadro della prossima visita del presidente degli Stati Uniti Joe Biden in Europa.

Giovedì il presidente parteciperà al vertice straordinario della Nato e al G7 a Bruxelles, mentre venerdì visiterà la Polonia.

Alla luce di ciò, Mosca ha annunciato l’istituzione di un centro operativo per contrastare le sanzioni imposte dalla maggior parte del mondo.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."