Unione Europea Più unita: la Conferenza approva proposte di cambiamento | Notizia

Le proposte si basano sulle raccomandazioni del panel dei cittadini europei, del panel dei cittadini nazionali e degli eventi, nonché sulle idee presentate a Piattaforma online per conferenze.

Sono formulati in nove gruppi di lavoro che coinvolgono cittadini, membri del Consiglio, Commissioni, parlamenti europei e nazionali, nonché rappresentanti di altre istituzioni dell’UE, autorità regionali e locali, parti sociali e società civile.

Nel suo intervento al termine della sessione plenaria, il copresidente della Conferenza, Guy Verhofstadt, ha affermato che questi lavori hanno rappresentato un ritorno all’eredità di coloro che hanno posto le basi del progetto europeo dopo la seconda guerra mondiale. “È ora di tornare a dormire [de los padres fundadores], per il suo scopo originario di creare una vera unità europea, una vera integrazione europea. È importante far rivivere le idee dei fondatori per la sopravvivenza del nostro bellissimo continente”, ha affermato, riferendosi alle sfide che l’UE deve affrontare ora, inclusa la guerra in Ucraina.

In un precedente discorso alla conferenza plenaria, Verhofstadt aveva delineato i pericoli futuri e la necessità che l’UE cambi. “Il mondo del futuro è il mondo degli imperi, il mondo del pericolo. E in questo mondo dobbiamo difenderci, governarci. […] e quindi dobbiamo riformare l’UE. Non perché ci piacciano le riforme o perché ci piace farle, ma perché è necessario per la nostra sopravvivenza, altrimenti l’Europa sarà persa”, ha avvertito.

Proposta

Le proposte approvate dalla sessione plenaria della Conferenza sono state raggruppate in nove temi: cambiamento climatico e ambiente; Salute; un’economia più forte, la giustizia sociale e l’occupazione; Unione Europea nel mondo; valori e diritti, stato di diritto, sicurezza; trasformazione digitale; democrazia europea; migrazione; educazione, cultura, gioventù e sport.

Ciò include la richiesta di uno spostamento della produzione di energia verso le energie rinnovabili, l’istituzione del diritto all’assistenza sanitaria per tutti i cittadini dell’UE, la concessione al Parlamento europeo del diritto a iniziative legislative, la rimozione dell’unanimità in seno al Consiglio sulla politica estera e il miglioramento dell’educazione all’ambiente, al digitale tecnologie, competenze e valori sociali -Valore dell’UE.

sapere tutto Proposta di Conferenza Europea del Futuro.

È tempo che l’UE mantenga la sua promessa

I residenti scesi in campo hanno espresso soddisfazione per aver partecipato al Convegno e per i risultati di mesi di lavoro.

Huub Verhoeven dai Paesi Bassi ha commentato l’atteggiamento positivo durante la discussione: “Indipendentemente da dove vieni o quali siano le tue opinioni. [de la gente], possiamo sempre lavorare insieme e raggiungere un consenso. E spero che questo sia un buon esempio per i politici”.

“Chiediamo azioni di ampio respiro che abbiano un effetto simbolico e tangibile e speriamo che le nostre idee vengano seriamente ascoltate e messe in pratica”, ha affermato Valentina Balzani dall’Italia.

I copresidenti della Conferenza hanno indicato che i membri del Parlamento europeo sono pronti per l’attivazione della procedura di modifica del Trattato quando si riuniranno in plenaria dal 2 al 5 maggio. Ciò consentirà di attuare alcune delle proposte più ambiziose emerse dalla Conferenza.

Verhofstadt ha anche sottolineato che l’UE dovrebbe tenere regolarmente esercizi simili alla Conferenza per coinvolgere i cittadini nel processo decisionale. “Potremmo facilmente, sulla base della nostra esperienza, organizzare un esercizio come questo ogni sei mesi, come guida per il Parlamento europeo e la Commissione europea su cosa fare nei prossimi anni”, ha suggerito.

Cerimonia di chiusura della conferenza

Il 9 maggio, Giornata dell’Europa, un anno dopo l’apertura ufficiale della Conferenza sul futuro europeo, i copresidenti del comitato esecutivo presenteranno le loro conclusioni ai presidenti del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione nel corso di una cerimonia a Strasburgo.

Le tre istituzioni hanno deciso di dare seguito ai risultati della Conferenza.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.