Nessuno vuole giocare a Joan Gamper: un altro club italiano rifiuta ancora l’invito dell’FC Barcelona

Il torneo Joan Gamper è infatti diventato una tradizione per il Barcellona, ​​ma in questa stagione la squadra blaugrana ha faticato a portare gli ospiti a giocare nella competizione, dal momento che al primo tentativo è stata contattata la Roma di Mourinho, ma hanno smesso di giocare a tornei e ora il Milan ha respinto di nuovo la squadra del culé.

La situazione ha creato un brutto presentimento nell’ambiente del club, che prenderà anche in considerazione un’azione legale contro la squadra di Jose Mourinho, perché ora, Meno di un mese prima della partita, il Barcellona non ha rivali con cui giocare un torneo amichevole.

Dopo il rifiuto di Roma, vari media, sia in Italia che in Spagna, sottovalutano il Milan che sostituirà la posizione della squadra ‘giallorossi’.tuttavia, questa idea è stata scartata dalla stessa squadra italiana.

E infatti, come riportato da La Gazzeta dello Sport, il Milan ha rifiutato l’invito del Barcellona a lottare per il trofeo Joan Gamper, quindi il club guidato da Xavi Hernández ha dovuto affrettarsi a trovare nuovi rivali con cui competere. festa che avrà luogo il prossimo 6 agosto.

Questa situazione ha suscitato sospetti e speculazioni, come alcuni media hanno ipotizzato Le dimissioni della Roma sono state programmate dal presidente del PSG Nasser Al-Khelaifi, che convincerà la dirigenza ‘Loba’ a dimettersi, come parte della strategia sabotaggio contro i club che compongono la Super League Europea, perché il Barcellona fa ancora parte di questa iniziativa.

Potrebbe interessarti anche:

Laporta lancia una sorpresa: gli hanno procurato un sostituto per Piqué all’FC Barcelona

Confermato: Rafa Márquez torna all’FC Barcelona come allenatore sussidiario [Video]

Le foto ingioiellate dell’FC Barcelona Ansu Fati con Ozuna che fanno tendenza sui social

Elena Alfonsi

"Appassionato di Internet. Professionista del caffè. Studioso di cultura pop estremo. Piantagrane pluripremiato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.