Sono molto orgoglioso della mia squadra. La prossima stagione voglio essere un po’ meglio – T sport – Czech Television

“Durante la stagione è difficile valutare ed essere grati per i traguardi raggiunti, perché vedo le gare che ci stanno davanti. Ora ho tempo per correre un’altra stagione e devo dire che sono molto orgoglioso della mia squadra, che ha detto il lavoro”, ha detto Ledecká.

A dicembre, Ledecká ha vinto la gara di slalom gigante di snowboard a Cortina d’Ampezzo e in precedenza è arrivato secondo a Carezza. È una delle migliori sciatrici dello sci: è arrivata terza a Cortina a gennaio e ha vinto la seconda a Crans Montana dopo le Olimpiadi.

Alle Olimpiadi di Pechino ha difeso il suo oro nello slalom gigante parallelo con lo snowboard e si è classificata quarta in combinazione e quinta nello slalom gigante con gli sci; è arrivato 27 ° al congresso dopo aver commesso un errore.

Ogni membro della sua squadra ora apprezza la parola fantastico. “L’ho detto una decina di volte”, ha notato tra sé e sé parlando con il fisioterapista Michal Lešák, che ha cercato di convincere a continuare a lavorare con lui, gli allenatori di downhill Franz Gamper dall’Italia e Tomáš Banko, l’allenatore di snowboard americano Justin Reiter e il soldato Miloš Machytkovi.

Si spera che tutti continuino a stare con Ledecká, anche se gli stessi “anfibi” invernali non lo hanno confermato. “E’ primavera e stanno succedendo molte cose. È in trattativa. Il contratto è in corso e vedremo come andrà. La prossima volta conoscerò i rapporti per la prossima stagione sulla stampa”, ha detto.

È felice di aver gareggiato in due sport e quattro discipline alle Olimpiadi. “E ho davvero ottenuto medaglie in tutto”, ha detto il due volte medaglia d’oro olimpica alle Olimpiadi di Pyongyang 2018, dove ha vinto a bordo e uno slalom supergigante nello sci.

“Le ultime Olimpiadi sono state una sorpresa da superG per tutti, ma questa volta si sono affidati maggiormente a noi nello sci. Ho tenuto il mio skateboard e sono ancora al top dopo quattro anni, il che è fantastico. Ho fatto un secondo sport in cui penso Sono migliorato “Pensavo di essere abbastanza bravo, quindi sono orgoglioso di me stesso”.

Alla domanda sulle sue ambizioni per i prossimi anni, all’inizio ha detto che non lo sapeva. “Voglio essere un po’ meglio di prima”, ha aggiunto immediatamente.

Cercherà di trovare il materiale migliore, migliorare la tecnica e l’anima per il cambio di prestazione. “Molto. Forse la Red Bull mi ha dato un pistone di prova per imparare a saltare. Ho delle riserve lì e devo saltare in forota per la prossima stagione”, ha detto.

La sua salute sarà la base. Ha sofferto più volte in inverno, comprese le Olimpiadi, cosa che ha fatto a malapena nello slalom combinato.

“Ci sono problemi, ma non è uno sport di punta, altrimenti ne fa parte. Ho persone fantastiche intorno a me e lavorerò per essere coerente ed evitare incidenti. La priorità numero uno per poter fare tutte le gare al massimo”.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.