“Non è un campione e non può essere un leader”: aspre critiche a Dybala dell’ex marcatore italiano

Paulo Dybala non proseguirà la sua carriera alla Juventus (REUTERS/Alessandro Garofalo)

Il cambiamento più importante è che il contratto di Paulo Dybala non verrà rinnovato. Con l’ingaggio che abbiamo fatto a gennaio, con l’arrivo di Dusan Vlahovic, la posizione di Paulo è cambiata, non è più il centro del nostro progetto. Ecco perché preferiamo prendere questa decisione”. Con queste parole Maurizio Arrivabene, amministratore delegato della Juventus, conclude il romanzo che vede come protagonista principale il calciatore Cordovan.

Questa notizia ha scosso l’Italia ed è stato uno dei primi a rivelarsi su questo tema e a sostenere la decisione vecchia In precedenza Antonio Cassanoun calciatore con un passato al Real Madrid e alla Nazionale italiana.

Dybala per me non è un campione, non può essere un leader alla Juventus e se non rinnovano il contratto con lui è grandioso.. penso bianconeri come club hanno dato più di quello che l’argentino ha dato alla squadra. Non è mai stato decisivo nelle partite importanti”, ha detto il bambino sulla laguna originale di Larga durante la trasmissione Indonesia insieme alle altre glorie di Nazionale, come Daniele Adami e Christian Vieri. L’attaccante, arrivato a Torino dal Palermo sette stagioni fa, ha vinto 12 scudetti in bianconero: tre Supercoppe italiane, cinque di Serie A e quattro Coppe Italia.

Da notare che la trattativa con il 10 si allunga da tempo, quando i calciatori verranno messi sul tavolo con contratti con cifre che non convincono l’attaccante e il suo ambiente, in quanto una parte significativa dipende da più gol. Nonostante abbia subito diversi infortuni muscolari durante la stagione, Dybala ha giocato 29 partite, in cui ha contribuito con 13 gol e 6 assist.

Interessato ad ingaggiarlo è l’Inter, attuale campionessa del Calcio. Tuttavia, secondo Cassano, le ragioni economiche lo terranno lontano Neroazzurroche ha suggerito di restare con l’attaccante del Cile: “Se juve Se gli offro dieci milioni, dovrebbe chiudere in otto. Quindi non so se andrà all’Inter. Difenderò Sanchez“. Lasciato con un pass a sua disposizione, Paulo è guardato con interesse da alcune delle migliori squadre europee, tra cui Manchester United e Chelsea in Inghilterra, Barcellona e Atletico Madrid in Spagna.

Antonio Cassano durante la sua permanenza al Real Madrid (Shutterstock)
Antonio Cassano durante la sua permanenza al Real Madrid (Shutterstock)

Avendo deciso che “Dybala è bravo nel campionato italiano, ma non è di livello mondiale”, ha concluso: “Giocatori come Lautaro, che ha appena rinnovato il contratto, o Brozovic, che è in trattativaCosa diranno di Dybala, che arriverà a 29 anni e poi l’Inter metterà subito 8 milioni di euro?.

questa non è la prima volta bambino punti duri contro l’Argentina. All’inizio dell’anno scorso ha dichiarato: “Sentivo che quando gli facevano pressione si faceva la pipì. E poi ha chiesto 10 milioni a stagione. Ma per favore…”

Tutti i suoi allenatori alla Juventus non pensavano fosse necessario. Quindi mi chiedo se sia un campione o un grande giocatore. Per me non è un campione, non fa differenza. Ha dei bei gol come ho visto Di Natale, Insigne. Ma se vuoi prendere 10 dalla Juventus, devi essere ad un livello più alto”, ha spiegato all’epoca.

CONTINUA A LEGGERE:

Incontro fallito tra Juventus e Dybala: l’attaccante può essere libero e sono già tanti gli europei interessati a lui
Tensione alla Juventus dopo l’uscita dalla Champions: polemica forte tra Paulo Dybala e coach Allegri
Tra l’incertezza sul suo futuro, Paulo Dybala ha segnato un gol superbo, si è riconciliato con Allegri e si è guadagnato gli applausi dei tifosi bianconeri.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.