Mourinho ha vinto la sua quinta competizione europea. Con la Roma ha vinto la Conference League

Il calciatore dell’AS Roma ha battuto 1-0 il Feyenoord Rotterdam nella finale dell’anno inaugurale della European Conference League e ha vinto il primo trofeo europeo nella storia del club. Nicolò Zaniolo decide la partita di Tirana al 32′.

Il club italiano ha raggiunto la finale di Coppa dei Campioni al terzo tentativo. D’altra parte, il suo allenatore José Mourinho ha mantenuto un record finale del 100% e ha dominato la quinta competizione europea con una delle sue squadre.

Jose Mourinho ha vinto la sua quinta Coppa dei Campioni Foto: Reuters

Ha vinto due volte la Champions League (nel 2004 con il Porto e nel 2010 con l’Inter) e due volte l’Europa League e la Coppa UEFA rispettivamente (nel 2003 con il Porto e nel 2017 con il Manchester United).

Lo Slavia Feyenoord, conquistatore dei quarti di finale di Praga, ha perso nella European Conference League per la prima volta dall’inizio della fase a gironi nella partita 13. Ha vinto il suo ultimo trofeo europeo nel 2002 in Coppa UEFA (l’Europa League di oggi).

Dopo quasi un mese, Mchitarjan si è unito alla squadra romana, ma ha dovuto sostituirlo al 17′. Il duello tra le due squadre più produttive della competizione non ha avuto molto impatto nel primo tempo.

La squadra italiana ha vinto al 32′ della prima azione della notte. Mancini aumenta il vantaggio degli ospiti tirando a casa al volo dopo aver ricevuto un passaggio dalla destra.

La squadra olandese non ha messo in pericolo il gol fino alla fine del primo tempo, ma il portiere Patrício è riuscito a salvare Kökcü dalla distanza.

Il Feyenoord è entrato attivamente nel secondo tempo e, dopo aver giocato un angolo, ha sparato un tiro corto dal palo, poi il tiro di Patril ha messo in rete Tilic. Pochi istanti dopo, il portiere portoghese ha sparato un tiro di Malacio da dietro l’area di rigore.

Gli Stati Uniti hanno anche minacciato gli Stati Uniti al 73 ‘, ma Bijlow è riuscito a segnare un gol dal dischetto. Anche Pellegrini non ha aumentato il vantaggio. La Roma non ha perso contro il Feyenoord nemmeno nel terzo duello di coppa.

Finale della European Conference League a Tirana:

AS Roma – Feyenoord Rotterdam 1:0 (1:0)

Gol: 32. Zaniolo. Giudici: Kovács – Marinescu, Artene (tutti romani) – Fritz (video, Germania). K: Pellegrini, Patricio, Spinazzola – Trauner. Presenze: 21.690.

Impostare:

Roma: Patrício – Mancini, Smalling, Ibañez – Mchitarjan (17. Oliveira), Cristante – Karsdorp (89. Viňa), Zaniolo (67. Veretout), Pellegrini, Zalewski (67. Spinazzola) – Abraham (89. omurodov). Allenatore: Mourinho.

Feyenoord: Bijlow – Geertruida, Trauner (74. Pedersen), Senesi, Malacia (89. Džahánbachš) – Til (59. Toornstra), Aursnes, Kökcü (88. Walemark) – Nelson (74. Linssen), Dessers, Sinisterra. Allenatore: Slot.

Carlita Monaldo

"Appassionato di caffè. Pensatore impenitente. Appassionato pioniere degli zombi. Difensore televisivo sottilmente affascinante. Orgoglioso esperto di web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.