L’ultimo minuto della guerra in Ucraina, in diretta | kyiv afferma che la tragedia di Mariupol e la chiusura dei corridoi “complicano ulteriormente” i negoziati | Internazionale

Scholz: “La pace imposta da Putin è inaccettabile”

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha affermato che i leader del G7 concordano sul fatto che una pace “costretta” dal presidente russo Vladimir Putin a porre fine all’invasione dell’Ucraina sarebbe “inaccettabile” e che “la Russia non può vincere questa guerra”. . Scholz ha insistito sul fatto che, sebbene i leader occidentali abbiano accettato di dare a Kiev il massimo sostegno per affrontare l’invasione, non stavano pianificando un coinvolgimento diretto nella guerra. Il Cancelliere ha rilasciato questa dichiarazione in qualità di presidente di rotazione del Gruppo dei Sette (che comprende Stati Uniti, Germania, Francia, Italia, Giappone, Regno Unito e Canada) a seguito di una conferenza a cui hanno partecipato i leader dei sette paesi, Polonia e Romania, come oltre alla Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, al Presidente del Consiglio d’Europa, Charles Michel, e al Segretario Generale della NATO, Jens Stoltenberg.

Il ministro degli Esteri ha insistito sul fatto che la guerra è stata colpa di Putin e che il presidente russo era responsabile dei crimini di guerra commessi durante l’invasione. Considerava anche le sanzioni internazionali in risposta all’invasione una “catastrofe” per la Russia, anche se Mosca afferma di essere sopravvissuta alla prima ondata di ritorsioni economiche. “La nostra forza è la nostra unità”, ha detto Scholz, che crede che Putin non si aspettasse questa risposta dai leader occidentali.

La maggiore urgenza da parte di kyiv è la consegna di armi per rispondere agli attacchi nel Donbas e nel sud e nell’est del Paese. Scholz ha sottolineato che il consenso tra i paesi occidentali è l’invio di artiglieria pesante, necessaria per i previsti combattimenti nell’Ucraina orientale. Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha confermato queste informazioni affermando che “si sta trasformando in un conflitto di artiglieria, quindi è quello che gli daremo. [a los ucranios]”.

Per quanto riguarda la risposta della Germania ai bisogni dell’Ucraina, questione per la quale lo stesso Scholz ha ricevuto molte critiche sia dal presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, sia all’interno del suo Paese (sia dall’opposizione che dalla sua stessa coalizione di governo). per vedere quali attrezzature possono fornire rapidamente. Ciò include armi anticarro e difesa aerea, come richiesto dall’Ucraina. (Reuters)

In questa foto della conferenza stampa, tramite Getty Images, il cancelliere tedesco Olaf Scholz.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."