La stagione di Lack inizia in modo insolito con una gara di 12 ore, culminata in una corsa per il titolo europeo

Il pilota di Buggyra Adam Lacko ha avuto una settimana impegnativa. Dopo aver testato il trattore sul circuito di Most, sarà sottoposto a una gara di durata di dodici ore sul famoso tracciato di Spa-Francorchamps.

Dopo dodici anni, il campione europeo di truck racing su circuito prenderà parte a una gara così lunga. Mentre nel 2010 con Saleen nella European Le Mans Series e di nuovo a Spa-Fracorchamps, farà il suo debutto nella 24 Ore Endurance Series durante il fine settimana.

Si alternerà alla guida di una Mercedes-Benz GT4 con i gemelli di 17 anni Aliyyah e Yasmeen Koloc. “Dopo molto tempo guiderò di nuovo il ghetto. Non vedo l’ora. Vedremo cosa fare lì.

Non era confuso dal numero di corse. La serie di 12 ore nella serie di 24 ore è in realtà prevista per due giorni. Mentre sabato l’equipaggio avrà una porzione della durata di cinque ore e mezza, domenica il proseguimento della gara sarà di un’ora in più.

I nativi di eladná si sono abituati a tali “accuse”. Sebbene avesse completato quattro punti gara sul trattore durante le gare del fine settimana, in totale ci sono voluti tra i 90 ei 110 minuti.

Ha fatto di più durante i test al Most, a cui hanno partecipato la maggior parte dei vertici europei nella prima metà della settimana. Non c’è da stupirsi che la squadra corse sia blindata, dato che la stagione dell’European Truck Championship sul circuito prende il via la penultima settimana di maggio a Misano, in Italia.

Lacko non vede l’ora di ripetere il successo della stagione 2018, quando è diventato campione d’Europa.

“La competizione è più equilibrata e più ampia. Il numero dei corridori è aumentato e abbiamo iniziato a raccogliere decimi. In qualifica abbiamo tre o quattro piloti su un decimo.

Secondo i piloti esperti, questo porterà uno spettacolo più interessante al pubblico. “Ci saranno più combattimenti in pista e non ci saranno distacchi del genere nelle gare. Come Jochen (Hahn) e nessuno dietro di lui per dieci secondi. Prenderemo il treno. È un bene per il pubblico, peggio per noi (risata). Sarà molto equilibrato e penso che il titolo si deciderà alla fine”.

Il Buggyra ZM Racing Team ha preparato diversi miglioramenti tecnici per questa stagione, come un telaio modificato, un sistema frenante migliorato e una maggiore potenza del motore.

I piloti stanno lavorando anche su se stessi. Lacko aiuta il suo compagno di squadra di 21 anni, Téo Calvet.

“Si vede che Téa (Calvesta) sta andando nella giusta direzione, accelerando. Ha testato la mia macchina, ho sistemato la sua macchina per aiutarlo. Ci stiamo muovendo entrambi e sembra che saremo una squadra forte anche quest’anno”, crede il ceco.

Ha aggiunto: “Abbiamo discusso con il Chief Development Officer Robin Dolejš, abbiamo trovato nuove cose e poi le abbiamo testate in pista. Sembra che stiamo guidando qui, ma non è così. Stiamo provando nuove cose e cercando di accelerare il giro in trattore.”

Tuttavia, gli stessi piloti non hanno ritenuto “diretto” il tempo raggiunto a Most. “Sembra che ci prepareremo bene. Ma siamo stati sempre veloci nei test, e poi siamo arrivati ​​alla prima gara e abbiamo iniziato a grattarci la testa. Spero che quest’anno saremo eliminati e saremo veloci nella prima gara e così via. “, gli ricordò Lacko.

Sarà convinto se i suoi pronostici saranno stati pubblicati il ​​21 e 22 maggio, quando il circuito di Misano ospiterà il primo appuntamento in pista del Campionato Mondiale di Trattori dell’anno.

I piloti Buggyra Aliyyah e Yasmeen Kolocovy e David Vršecký prima della stagione EuroNASCAR di quest’anno. | Video: Buggyra

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."