La politica respinge Etchecolatz con disprezzo | In rete, molti ricordano il loro ruolo nei casi di Clara Anahí Mariani e Jorge Julio López

Twitter ha iniziato ad aggiungere reazioni con Morte kemata di Miguel Etchecolatz, dopo aver appreso la notizia della morte del genocidio, all’età di 93 anni. “Fino all’ultimo giorno ha tenuto patto di silenzio. Ci vuole la verità sulla difficile situazione dei nostri figli e nipoti, ma otteniamo giustizia e memoria”, si legge in un tweet dall’account Nonna Plaza de Mayo.

Myriam BregmannRappresentante della FIT e attore nella causa contro il repressore, ricorda il suo silenzio riguardo al caso del bambino Clara Anahi Marianirapita nel 1976 (il suo destino è ancora sconosciuto) e la scomparsa di Jorge Giulio Lopez nel 2006.

tweet del legislatore Vittoria Montenegro (fdt):

Claudio Morresiil legislatore del Frente de Todos di Buenos Aires e fratello della persona scomparsa, ha parlato anche della morte di un uomo forte della Polizia di Buenos Aires durante la dittatura.

rappresentante nazionale Mara Brawer (FdT) si unisce anche a coloro che ricordano che morì mentre stava scontando la pena (ha nove ergastoli) in un carcere pubblico.

mercedes trimarchiil legislatore della FIT di Buenos Aires, è stato uno di quelli che dalla politica si sono dichiarati sulla morte di Etchecolatz.

Da Roma, ambasciatore in Italia, Roberto Carlesmette in evidenza il ruolo di Etchecolatz nel caso di Clara Anahí e del piccolo López.

parere di Nestore Pietrola:

Gabriele SolanoLegislatori FIT:

Guillermo Perez Roisinblitla nipote guarita (sua nonna è Rosa Roisinblit, di Abuelas de Plaza de Mayo), usa i social network per parlare dell ‘”ultimo atto atroce e crudele” dell’oppressore.

Alberto Baroffio

"Lettore certificato. Zombie geek. Avido esperto di alcol. Tipico fanatico del cibo. Praticante di viaggio."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.