La mostra di oggi: i prodotti polacchi sono stati mangiati, solo Viktoria Plzeň ha un buon sapore

Il duello tra la seconda e la prima nella massima competizione è stato guastato dall’arbitro polacco, il rigore non è stato all’altezza della partita. Solo la testa di Pilsen, Adolf ádek, era soddisfatta. FC Karviná è in svantaggio. L’allenatore dell’eské Budějovice, David Horejš, si prepara per la squadra di Jablonec. L’allenatore Jaroslav ilhav rimane in nazionale. Il club russo non giocherà la Coppa dei Campioni. Raiol sa dove ha mandato Nedvěd alla Lazio?

Le penalità non corrispondono al gioco

Per molto tempo, la giuria era stata lusingata dall’idea di trasferire la responsabilità di partite drammatiche all’estero fino a quando non è finalmente emersa. Due gruppi di arbitri polacchi (compresi i servizi VAR) coinvolti nel derby di Pilsen e nello scontro primaverile con lo Slavia sono sopravvissuti, il terzo nel duello della sovrastruttura dello Slavia con Pilsen no. Qualcosa è ancora in lavorazione, sta aspettando il calcio, non il calcio.

Durante la valutazione, la commissione di esperti ha affermato che i rigori – due fischi, uno ritirato – non si adattavano al match. Se togliamo la polemica su quale rigore andrà in partita, può essere letta come un’espressione di insoddisfazione. Tuttavia, la punizione non arriverà, gli stranieri che non sono membri della FACR non possono essere puniti.

Gli esperimenti con l’ospite polacco al terzo tentativo non hanno avuto successo. Forse non solo Pilsen e l’onesto mediatore del direttore Adolf ádek, perché il club della Boemia occidentale ha raggiunto il suo obiettivo. È in testa alla classifica e ha tutto sotto controllo.

Karvina è giù

È chiaro: l’FC Karviná è un discendente diretto. I pragmatici lo vedono dopo la parte autunnale, i matematici calcolano costantemente che non è finito. Hanno portato le speranze di Karviná nella sovrastruttura, non è andata oltre.

L’anno scorso, la regione Moravia-Slesia settentrionale aveva tre rappresentanti. Dopo la caduta di Opava e ora la caduta di Karviná, sarà rappresentato solo dall’ambizioso Baník Ostrava. Forse con dignità.

Sei nel nido della cicogna

Slovan Liberec e Dynamo eské Budějovice sono stati i primi a finire l’anno in corso, nei playoff a metà classifica hanno perso contro gli avversari e hanno trascorso una vacanza.

Tuttavia, l’allenatore del club della Boemia meridionale David Horejš chiamato Horyna (non è noto se il cacciatore della serie Friends of the Green Valley o il cantante rock del leggendario gruppo Vitacit) non si godrà il suo tempo libero: ha a che fare con Jablonec, chi non è stato salvato. Si siederà in un nido di cicogne, dal quale, però, forse il più grande proprietario di un club di uccelli, Miroslav Pelta, si trasferirà in prigione per diversi anni. Grande coraggio.

Strizzando gli occhi di continuo, vuole EURO

Il tecnico Jaroslav ilhav continua per la nazionale ceca, che lo ha portato ai quarti di finale del Campionato Europeo dello scorso anno e quest’anno lo porterà in battaglia nel Gruppo A della Nations League. Ha un contratto per EURO 2024 a fine anno e vuole andarci.

Buone intenzioni e lodevoli, ma i tifosi cechi vogliono vedere i giocatori cechi ai Mondiali dopo lunghissimi anni in Ungheria.

Esclusi club russi

L’Unione Europea di Calcio UEFA ha escluso tutti i club russi dalle competizioni europee del prossimo anno. Tuttavia, il calcio ceco non ne trarrà vantaggio, non salterà all’ambito 15° posto nel coefficiente nazionale, la Serbia sfonda lì.

Le squadre stesse devono giocare una posizione migliore e una di loro può aiutare lo Slavia a ottenere più punti. Ad esempio, Pilsen è attualmente in testa al campionato nazionale.

Il grande agente se ne andò

È morto all’età di 54 anni uno degli agenti più famosi del calcio, Mino Raiol. L’italiano, i cui clienti includevano Pavel Nedvěd e Zdeněk Grygera, tra gli altri, è morto per una malattia non specificata.

Secondo i media italiani, il primo trasferimento di Raiol come agente indipendente è stata la partenza di Nedvěd dallo Sparta Praga alla Lazio Roma dopo l’Europeo del 1996.

Negli ambienti cechi, si è saputo che Nedvěd si è trasferito all’1. FC Košice e solo allora è andato al club italiano con un’ingente indennità di fine rapporto. L’arbitrato lo gestisce anche.

Il coinvolgimento di Raiola nella frode rimane un segreto.

Fonte: Fortune League, Uefa

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.