Il vicario generale della diocesi di Pilsen chiede di essere liberato dal culto, presumibilmente stabilisce un partenariato | Notizie dall’azienda Per favore Drbna

Il sacerdote Jakub Holík ha chiesto la liberazione dal servizio del vicario generale della diocesi di Pilsen e la liberazione dal ministero sacerdotale. Il motivo di questa mossa è stabilire una partnership. Lo annuncia la diocesi di Pilsen sul proprio sito web.

Il vicario generale di Pilsen, Jakub Holík, ha chiesto la liberazione dai servizi sacerdotali del vescovo Pilsen, Tomáš Holub, e del vescovo della sua diocesi, Vojtěch Cikrle, a Brno. Ha citato come motivo una crisi del sacerdozio più lunga legata alla formazione di una partnership, che gli ha impedito di continuare la sua vera vita sacerdotale.

Dopo l’approvazione dei due vescovi, Jakub Holík è stato liberato dal servizio di vicario generale il 1° maggio 2022 e non svolgerà più i servizi sacerdotali. Resterà in carica come Direttore della Curia fino alla prossima decisione. “Ringraziamo Giacomo per il suo servizio come Vicario Generale nella nostra diocesi e gli auguriamo tutto il meglio della sua vita”. dichiarato nella sua dichiarazione Diocesi di Pilsen.

Jakub Holík è venuto a Pilsen nel settembre 2019 dalla Basilica di S. Prokop a Třebíč e succedette a Krzysztof Dędek come vicario generale della diocesi di Pilsen. “Saluto padre James con gioia e gratitudine alla nostra diocesi. Non vedo l’ora di lavorare con lui. Credo che formeremo un tandem solidale, arricchito dalla diversità dei nostri approcci. Apprezzo molto anche la generosità di Monsignor Vojtěch, che era altruista, vieni ad aiutarmi liberando Jakub. Grazie mille per questo“Il vescovo disse in quel momento Tommaso Holub.

Solo Jakub Holik ha detto che ama viaggiare, è anche un grande fan del calcio, dell’hockey e di altri sport. “Durante i miei studi in Italia mi sono interessato al campionato italiano, dove Pavel Nedvěd, della diocesi di Pilsen a Skalná, è arrivato alla Lazio Roma e poi alla Juventus. Volevo andare a vedere calcio e hockey a Pilsen”. dichiarò il sacerdote prima del suo arrivo a Pilsen.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.