Il tribunale italiano chiede l’estradizione di Robinho e presenta mandato d’arresto per caso di stupro

Dall’Italia hanno emesso un mandato d’arresto internazionale per il Brasile (Action Picture)

Lo ha chiesto oggi la procura di Milano estradizione e mandato di cattura dell’ex giocatore Robson de Souza dal Brasile Robinho per aver violentato una ragazza di 23 anni con un’amica e altre persone in una discoteca di Milano nel 2013, quando indossava una maglietta di Neroazzurrocrimine che è stato condannato a 9 anni di carcere dalla Suprema Corte italiana.

I pubblici ministeri hanno presentato una petizione su Robinho e il suo amico Ricardo Falco al Ministero della Giustizia italiano, che ora è deve inviare notifica alle autorità brasilianeanche se sembra chiaro non saranno estradatiperché la Costituzione del Brasile non consente l’estradizione dei suoi cittadini, hanno riferito i media locali.

Con l’emissione di un mandato d’arresto internazionale, l’ex giocatore di Real Madrid e Manchester City, tra gli altri club, Puoi essere arrestato se lasci il tuo paese e situato in un altro luogo che ha un trattato di estradizione con l’Italia.

Per noi non cambia nulla se sconta la pena in Italia o in Brasile. Nel complesso ha ottemperato, soprattutto per i reati commessi, a tutela delle donne”, ha detto all’ufficio dell’Afp l’avvocato della vittima, Jacopo Gnocchi.

Il calciatore è stato condannato per quanto accaduto a Milano nel 2013 (Efe)
Il calciatore è stato condannato per quanto accaduto a Milano nel 2013 (Efe)

lo scorso 19 gennaio I massimi italiani confermano questa convinzionedopo aver respinto un ricorso presentato dal suo legale, che ha difeso il calciatore confermando che la ragazza aveva avuto rapporti sessuali volontari con il brasiliano.

Tuttavia, per l’ultima frase sono importanti alcune delle telefonate intercettate in cui Robinho assicura: “Mi ha fatto ridere perché non ero interessato, la donna era ubriaca, non sapeva nemmeno cosa stesse succedendo”secondo la stessa fonte.

La sentenza era stata precedentemente eseguita nel 2020 dalla Corte d’Appello di Milano, che ha ritenuto che il giocatore avesse “brutalmente umiliato” la vittima e ha volontariamente deviato le indagini.

Robinho condannato a 9 anni di carcere
Robinho condannato a 9 anni di carcere

Robinho ha giocato per il Milan nel 2013 e ha partecipato con un’amica allo stupro di una ragazza di 23 anni che festeggiava il suo compleanno nella famosa sede milanese. Non è stato possibile identificare o trovare gli altri aggressori. Secondo quanto riferito, hanno fatto bere la giovane donna “finché non perde conoscenza e non è in grado di reagire” e poi hanno avuto “rapporti sessuali più volte di seguito” con lui.

Nel 2009, mentre giocava in Premier League, è stato rivelato che Robinho era indagato dalla polizia per presunto stupro in una discoteca di Leeds, anche se in seguito è stato rilasciato su cauzione dopo essere stato interrogato. Il calciatore ha negato queste accuse.

CONTINUA A LEGGERE

Hanno ratificato la sentenza contro Robinho nel caso di stupro: dovrebbe essere condannato a 9 anni
Robinho, la scappatoia che Pelé ha nominato erede, ha messo in ombra Messi nella Copa América 2007, ma ha fallito in Europa ed è stato condannato per stupro
Rivelano l’audio per il quale Robinho è stato condannato per stupro in Italia: quali decisioni prendono i giocatori con il Santos

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.