Il proprietario della bancarella avrebbe rubato un biglietto della lotteria da 500.000 euro a un pensionato

Un gratta e vinci del valore di 500.000 euro ha fatto notizia: un proprietario di un chiosco italiano avrebbe rubato delle banconote al fortunato vincitore. Tuttavia, secondo il sospettato, la storia è molto diversa.

Questa storia stravagante non solo ha suscitato scalpore in Italia: una donna ha vinto mezzo milione di euro con un gratta e vinci, ma la sua eccitazione per l’enorme somma non è durata a lungo. Poiché la donna di 70 anni è rimasta molto sorpresa dalla vittoria, è andata al negozio della lotteria per accertarsene. Secondo i media, i proprietari di bancarelle non dovrebbero esitare a soffermarsi e ad accumulare biglietti subito.

Si dice che l’uomo sia partito su uno scooter. La polizia lo ha poi arrestato all’aeroporto di Roma dopo che è stata avviata una caccia a livello nazionale per il latitante. Il proprietario della bancarella ha portato con sé un biglietto aereo per Fuerteventura, ma non un biglietto della lotteria da 500.000 euro. Il 57enne ha accusato la donna che era venuta in precedenza al baracchino e sembrava volesse denunciarlo. Poiché gli agenti non hanno trovato prove del furto di gratta e vinci su di lui, hanno dovuto rilasciarli di nuovo.

Gli uomini accusano le donne e vogliono denunciarlo

L’uomo ha poi raccontato al portale di notizie italiano “iNews24.it” di aver comprato i biglietti da un amico. “Dopo aver graffiato, ho visto una vittoria ma pensavo fossero solo 500 euro”, ha detto l’italiano nel rapporto. Secondo la sua confessione, ha chiesto alla donna di ritirare i soldi al negozio della lotteria perché non gli piaceva andarci lui stesso perché l’attività apparteneva alla sua ex moglie.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.