Il presidente italiano scioglie il Parlamento e annuncia elezioni anticipate

L’Italia terrà il prossimo passo 25 settembre elezioni generali rapide dopo le dimissioni del presidente del Consiglio Mario Draghi.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato un decreto che scioglie i due seggi del Parlamento, del Senato e della Camera, obbligando le elezioni a tenersi entro 70 giorni, come previsto dalla Costituzione.

“È risaputo che il governo è limitato nelle sue attività, quando il Parlamento viene sciolto e si tengono nuove elezioni. Dopotutto, ha gli strumenti per intervenire nell’affrontare i bisogni attuali e futuri. Ho il dovere di sottolineare che la fase in cui ci troviamo non consente una pausa così necessaria all’impatto della crisi economica e sociale, soprattutto per quanto riguarda l’aumento dell’inflazione”.ha dichiarato questo giovedì il presidente dell’Italia.

Mario Draghi è stato costretto a dimettersi dopo aver perso il supporto da maggioranza parlamentare coalizione di unità nazionale che guida dal febbraio 2021.

Per ora il governo dimissionario resterà in carica fino alla formazione del nuovo Esecutivo, per gestire l’attualità.

Alberto Baroffio

"Lettore certificato. Zombie geek. Avido esperto di alcol. Tipico fanatico del cibo. Praticante di viaggio."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.