Il presidente della Serie A ha confermato che il fallimento dell’Italia comporterà grandi cambiamenti nel calcio nazionale

Lorenzo CasiniPresidente Una serie Italia, classificata come “fallimento” per la seconda stagione consecutiva squadra italiana ai Mondiali e ha sottolineato che ciò significherebbe un “grande cambiamento” nel calcio italiano.

Con l’Italia fuori dai piedi, il leader ha assicurato che questo è il momento di cambiare le basi del calcio in Italia e pianificare un futuro migliore. “La mancata qualificazione alle finali dei Mondiali è un fallimento per tutto il calcio italiano che dovrebbe indurre tutti a una seria riflessione ea un grande cambiamento del nostro sistema.ha commentato Kasini.

Sacchi Arrigomitico allenatore italiano e che ha portato la sua squadra in finale Coppa del Mondo USA 1994condivide le parole del presidente della Serie A, sottolineando che non sono i giocatori ad essere da biasimare, quanto piuttosto le basi calcistiche per avere un modello arretrato e senza nuove idee.

Non abbiamo vinto nulla in Europa dal 2010, dopo Mourinho in Inter Champions League. La nazionale agli Europei è una grande eccezione per la quale dobbiamo essere grati per averci regalato un trofeo vinto con successi e belle partite. Continuiamo a comprare stranieri per il nostro club, e anche il settore giovanile è pieno di ragazzi dall’estero”.commento dell’ex allenatore Sacchi per La Gazzetta dello Sport.

Spero che non cerchi di sistemare le cose scaricando l’allenatore. Il problema è più grave, molto più serio. Il calcio italiano soffre di arretratezza culturale, non ci sono nuove idee. Altri paesi si stanno sviluppando e noi sopravviviamo per 60 anni. Lo dirò chiaramente: i giocatori e l’allenatore sono i più innocenti in questa situazione. Qui il problema è “istituzionale”, ha aggiunto.

Anche se la Federcalcio italiana attenderà di fare una valutazione sul ciclo dei Mondiali, questo determinerà il futuro Roberto Mancini nell’Azzurra e cambiamenti drastici sono previsti anche nella Serie A italiana.

Questo potrebbe interessarti:

Dal 1958 al 2018: Grandi squadre che non hanno giocato il Mondiale

In Italia hanno agganciato Carlo Ancelotti come sostituto di Roberto Mancini dopo l’eliminazione dell’Italia ai playoff

Tragedia! La Macedonia del Nord lascia la Nazionale italiana senza un Mondiale

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.