Il mondo piange la morte di Raiol. L’agente più famoso ha confutato il rapporto stesso

La tragica notizia ha scosso il mondo del calcio giovedì. Secondo il giornalista italiano Tancredi Palmeri e altri media, uno dei principali agenti di calcio, Mino Raiol, è morto. L’italiano intransigente rappresenta Haaland, Ibrahimovic e Paul Pogba. A gennaio, è stato riferito che un nativo di Nocera, in Italia, era in un reparto di terapia intensiva. Pochi mesi dopo, le informazioni sulla sua morte sono apparse sui media seri in Italia e nel mondo, ma dopo circa un’ora si sono rivelate false. Lo stesso Raiola ora scrive su Twitter di essere ancora vivo.

Nessun agente di calcio è più conosciuto dell’italiano Mino Raiola. Sotto la sua ala ci sono le più grandi stelle di Haaland, Ibrahimovic a Pogba, ha anche curato Pavel Nedvěd in precedenza. Giovedì pomeriggio, i media italiani, come La Gazzetta dello Sport e La Repubblica, hanno riferito che Raiola è morto dopo una malattia. L’informazione è stata condivisa in tutto il mondo, ma si ipotizza ancora che l’agente noto sia ancora vivo.

Dopo diverse segnalazioni non confermate, lo stesso Raiola ha chiarito tutta la situazione, e sul suo account Twitter è apparso il seguente post: “Stato di salute attuale per chi fosse interessato: siamo stati seppelliti per la seconda volta in 4 mesi.

Ha subito un intervento chirurgico il 12 gennaio, ma secondo il suo account Twitter, niente di grave. “Mino Raiola è stato sottoposto a visita medica di routine che ha richiesto l’anestesia. Tutto era programmato e nessun intervento chirurgico acuto,“Rapporto dal primo mese dell’anno.

Quindi Raiola sembra viva. È una delle persone più popolari nel calcio mondiale, ma non è un giocatore. Alla squadra non piaceva, anzi, il giocatore voleva essere sotto il bastone di un agente italiano. Il suo patrimonio è enorme, ha raccolto una commissione di 25 milioni di euro (600 milioni di corone) quando ha venduto Paul Pogba al Manchester United.

In gioventù, Raiola si guadagnava da vivere come fattorino della pizza e successivamente in una posizione operativa. Una delle prime stelle del superagente fu Pavel Nedvěd, che in seguito divenne il detentore del famoso Pallone d’Oro.

TN.cz

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."