Il Chievo Verona scompare dal Calcio Italiano per problemi economici | Altro campionato di calcio

C’è tristezza per le strade di Verona, in Italia, dopo che la seconda squadra più famosa della città, il Chievo, è stata disintegrata dal Calcio Italiano.

È stata fondata nel 1929 quando l’Opera Nazionale Dopolavoro Chievo, l’ensemble in cui erano attivi i colombiani Mario Alberto Yepes e Fernando Uribe, è scomparsa questa domenica a causa dell’aggravarsi dei problemi economici con la pandemia. In realtà, la squadra della città del nord Italia avrebbe dovuto partecipare alla Serie B, ma non ha trovato un acquirente per rilevare il club, perdendo così il posto, che le ha impedito di partecipare a qualsiasi campionato organizzato dalla Federazione Italiana. .calcio.

Il Chievo Verona, ricordato per essere stato promosso in Serie A nella stagione 2001/02, può disputare la Serie D (quarta divisione), a condizione che tutti i giocatori, gli allenatori e lo staff del Chievo vengano rilasciati senza giocare nella categoria di appartenenza. inizialmente impiegato.

Sergio Pellissier, ex calciatore e punto di riferimento della squadra veronese, ha cercato di salvare il suo vecchio club dal fallimento, ma non ha avuto le risorse finanziarie per mantenere la sua promessa.

“Purtroppo oggi si è conclusa la storia del club che mi ha dato tanto. Oggi è uno dei giorni più tristi della mia vita. Ci sto provando davvero e ho grandi speranze di ricominciare con un altro club e continuare questa storia fantastica, lo farò. fantastico, ma purtroppo non ce l’ho fatta”, ha scritto su Instagram.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.