Il calciatore 46enne esordisce in quinta divisione italiana dopo aver trascorso 12 anni sospeso per essere risultato positivo alla cocaina

Francesco Flachi è stato sospeso nel 2010 per 12 anni per essere risultato positivo alla benzoilecgonina (un metabolita della cocaina). Questa settimana è tornato al calcio all’età di 46 anni nella quinta divisione italiana con il Signa 1914.

Flachi è partito da Signa 1914 e ha giocato 30 minuti: “Mi sento bene, posso fare molto di più, almeno fino alla fine del primo tempo. Oggi annulla 12 anni di squalifica. Questa è la mia rinascita”, ha detto Francesco Flachi in una nota pubblicata dal quotidiano ‘La Gazzetta dello Sport’.

Flachi è stato sospeso per la prima volta nel 2006 per due mesi dopo che è stato scoperto che mentre era alla Samp, Insieme a Moris Carrozzieri, raccoglie informazioni con gli scommettitori sulle partite.

“Cosa sento? All’inizio ho avuto le vertigini, non dormo da una settimana a causa della tensione. Ora sono molto felice, voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno fatto sentire come prima. Un calciatore”, ha detto il calciatore quasi 47enne a proposito del suo esordio.

La sua successiva sospensione è stata dal 2007 al 2009 dopo che sono state trovate tracce di cocaina nel suo sistema, dopo la partita della Samp contro l’Inter.

Flachi è stato trasferito dalla Samp all’Empoli per poi approdare al Brescia, dove è stato sospeso per 12 anni. fino al 2022.

Francesco Flachi, che gioca per la Nazionale italiana nella categoria inferiore, difende i colori di Fiorentina, Bari, Ancona, Samp (Questo è il suo terzo capocannoniere di tutti i tempi con 110 gol in 280 partite), Empoli e Brescia.

“Questa è la prova che anche io mi sono rifatto”Flachi mostra la sua nuova vita.

Leggi anche:

Il CIO annulla tutte le cerimonie di premiazione nel pattinaggio artistico in cui era presente Kamila Valíeva dalla Russia

I Los Angeles Rams hanno incoronato i campioni del Super Bowl 23-20 contro i Cincinnati Bengals

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.