I credenti italiani arrabbiano le immagini blasfeme. Riconoscono sacerdoti e uomini d’affari tra i santi

Un dipinto religioso donato alla chiesa dal capo della fondazione archeologica della città è scomparso dalla cattedrale nel comune di Canosa in Puglia, in Italia. L’uomo d’affari, insieme a un prete locale, si è raffigurato nel dipinto. L’artista maschio nascondeva solo i santi poco appariscenti, quindi ci voleva qualcuno per trovarli sulla tela.

Sergio Fontana, presidente della Fondazione Archeologica di Canosa in Puglia, e il sacerdote Felice Bacco commissionarono un dipinto con scena religiosa ad un artista di nome Giuseppe Antonio Lomuscio. L’opera descrive l’incontro di S. Sabina con S. Benedetto e costava 17.000 sterline (quasi mezzo milione di corone). Ne dà notizia il sito di notizie della stazione Notizie del cielo.

Tuttavia, il dipinto non catturò a lungo la basilica locale. La gente ha notato che il pittore includeva anche i ritratti di Fontana e Bacca tra i santi. È andato discretamente: indossava un velo protettivo sul viso dell’uomo d’affari e il prete nascondeva il viso dietro una croce. Tuttavia i fedeli non si lasciarono ingannare, l’opera li fece arrabbiare e la chiesa tolse la tela dalla chiesa a causa della loro controversa reazione.

Lomuscio si difese volendo raffigurare due venerabili figure cittadine in un dipinto che esprimeva devozione ai santi. Secondo lui, ogni opera dovrebbe essere una libera espressione artistica dell’autore. Ha aggiunto che nessuno degli uomini originariamente voleva essere interpretato e doveva essere convinto a farlo. Tuttavia, allo stesso tempo, espresse la volontà di modificare il dipinto in modo che la chiesa potesse esporlo di nuovo.

Potrebbe interessarti: Aborto o infedeltà nei podcast cristiani? Anche i pensionati ci ascoltano, dice l’autore

Abbiamo avuto una grande reazione e persone di generazioni diverse ci hanno ascoltato, affermano gli autori di podcast Na dřeň Alžběta Havlová e Ondřej Havlíček. | Video: Michael Rozsypal

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."