Guzmán afferma che l’inflazione “cresce con la guerra” – Notizie

Il ministro dell’Economia, Martín Guzmán, ha confermato mercoledì che l’Argentina è registrata “forte ripresa economica” l’anno scorso, anche se ha avvertito che “la sfida più complessa è la questione dell’inflazione, che si è intensificata con la guerra” tra Russia e Ucraina.

“L’Argentina ce l’ha una forte ripresa dell’attività economica nel 2021: Il PIL è cresciuto del 10,3%, abbiamo ridotto la disoccupazione dal 13,1% al 7% e sono cresciuti anche gli investimenti e le esportazioni”, ha detto questa mattina Guzmán mentre partecipava a Washington al Forum dei ministri e dei presidenti della Banca centrale del G20, prima della riunione dell’Assemblea stagionale. FMI e Banca Mondiale.

Tuttavia, Guzmán lo ha avvertito la sfida più complessa è l’inflazionesoprattutto dopo la guerra tra Russia e Ucraina.

/Codice incorporato per la casa/

/Fine codice incorporamento/

“Le sfide più complesse, coerenti con la storia dell’Argentina, sono questioni di inflazione e contesto” la guerra in Ucraina ha aumentato la pressione”. difeso dal ministro.

A questo proposito, ha sottolineato che “la guerra in Ucraina ha avuto enormi conseguenze su “. prezzi di cibo, energia e metalli; è una grave interruzione per la catena di approvvigionamento”.

“Come comunità globale, abbiamo bisogno trovare meccanismi per attuare le politiche che consente alla nostra società di non affrontare shock altamente regressivi, perché se non lo facciamo, vedremo conseguenze durature, sia a livello sociale che politico”, riflette Guzmán.

In questo contesto, e in risposta a una dichiarazione pubblica del capo dell’FMI, Kristalina Georgieva, ha proposto tre azioni che i responsabili politici dovrebbero intraprendere.

“Kristalina, tu chiedi cosa possiamo fare come decisori politici. Mi riferirò a tre questioni su cui possiamo agire sia individualmente in ogni Paese che collettivamente come comunità globale”, ha affermato il ministro in risposta.

/Codice incorporato per la casa/

/Fine codice incorporamento/

In primo luogo, ha evidenziato “L’importanza di affrontare la situazione inflazionistica internazionale. Abbiamo vissuto una serie di eventi complessi a livello globale negli ultimi due anni, ad esempio la pandemia e la guerra in Ucraina”.

“Quello che il mondo sta vivendo in questo momento è una crisi della distribuzione. Ci sono settori dell’economia che hanno beneficiato delle mannae della guerra e miliardi di persone nel mondo che hanno sopportare le conseguenze dell’aumento del prezzo”, ha aggiunto.

Il secondo punto riguarda il debito e cosa si può fare “insieme per alleviare la situazione debitoria insostenibile che il mondo dovrà affrontare negli anni a venire”.

E infine, in linea con le parole del ministro dell’Economia brasiliano, Paulo Guedes, ha sottolineato che i due Paesi stanno lavorando “più vicino” per dare un contributo significativo alla “Sicurezza alimentare ed energetica globale”.

/Codice incorporato per la casa/

/Fine codice incorporamento/

Guzmán, tra le altre attività, si incontrerà venerdì prossimo con Georgieva per analizzare l’evoluzione delle variabili economiche dell’Argentina dopo contratto di struttura esteso firmato con organizzazioni multilaterali

L’agenda del ministro a Washington prevede anche una serie di incontri con i rappresentanti della Banca mondiale, nonché con controparti e funzionari dei settori economici di Germania, Indonesia, Spagna, Italia e Sud Africa, ha riferito il Tesoro in una nota.

Oltre agli incontri bilaterali, incontrerà il Direttore delle Operazioni della Banca Mondiale, Axel Van Trotsenburg, e le autorità della Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (Unctad) e dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico. Sviluppo (OCSE).

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.