Giornata del cinema italiano a Nis

L’Istituto Italiano di Cultura, la Cineteca Jugoslava e il Centro Culturale Nis ospitano a Nis le Giornate del Cinema Italiano. L’ingresso è gratuito e gli interessati ai film italiani potranno vederli dal 1 al 4 marzo nella saletta del NCC. L’ingresso è gratuito, ha annunciato il Nis Cultural Center.

Le Giornate del cinema italiano a Nis saranno aperte da Roberto Cincota, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura

Martedì 1 marzo alle 18.
Dannata primavera (2020, 94 )
Regia di Elisa Amoruzo
L’anno era il 1989. Nina aveva undici anni e aveva una famiglia disordinata: mamma e papà litigavano costantemente e il suo fratellino diventava pericoloso quando era arrabbiato. Non ha amici, ma un incontro improvviso con il tredicenne mezzosangue Sirley, che interpreta la lambada, cambia tutto.

Martedì 1 marzo alle 20:00
DOTTORE DI UNA NOTTE (2021, 85 )
Regia: Guido Chiesa
Pierfrancesco, sessantacinquenne, è un medico di ambulanza, in cattive condizioni di salute, irascibile e senza alcuna simpatia per i pazienti. Una notte dopo un incidente d’auto con un fattorino di cibo, la situazione di vita dei due cambia e devono lavorare insieme per sopravvivere.

Mercoledì 2 marzo alle 20:00
IN GABBIA (2021, 117)
Regia di Leonardo di Costanzo
L’antico carcere dell’800, situato in una zona impraticabile e inesplorata d’Italia, sta per chiudere. Per problemi burocratici i trasferimenti sono stati sospesi e decine di detenuti con più guardie sono in attesa di essere schierati in altre località.

Giovedì 3 marzo alle 20:00
BANGLA (2019, 84 )
Regia di Faim Buijan
Faim è un giovane musulmano del Bengala, nato in Italia 22 anni fa. Vive con la famiglia nella sezione multietnica di Roma, Torpinjatari, lavora come staff di supporto al museo e suona in una band. Ad un concerto ha incontrato Asia, il contrario…

Venerdì 4 marzo alle 20:00
CAMBIO TUTTO! (2020, 90)
Regia: Guido Chiesa
Julia ha quarant’anni, vive nella grande città e ha molti problemi: con un nuovo capo inesperto che riesce a malapena a tenere in braccio un giovane lavoratore, con il suo compagno egoista, un pittore squattrinato e il figlio adolescente birichino, con una migliore amica che solo ha a che fare con se stesso, e il loro amore immaginario, e anche una dieta estenuante non ha portato risultati.

Cari lettori, se volete essere aggiornati e conoscere prima le ultime notizie da Nis, scaricate l’app Nis News per Androide o i phone.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."