Europa.- MSF ‘Geo Barents’ completa lo sbarco di quasi 660 migranti nel porto di Taranto (Italia)

MADRID, 6 agosto (EUROPA PRESS) –

La nave di soccorso “Geo Barents” di Medici Senza Frontiere (MSF) questo sabato ha completato lo sbarco di 659 migranti soccorsi la scorsa settimana “dopo una lunga attesa di nove giorni” per ricevere il permesso dalle autorità nel porto di Taranto (Italia).

“Lo sbarco è completo! I 659 sopravvissuti che sono rimasti a bordo con la nostra squadra per nove lunghi giorni sono finalmente al sicuro. Speriamo che ricevano l’aiuto e la protezione che meritano e di cui hanno bisogno”, ha affermato l’organizzazione sul suo account Twitter.

Venerdì MSF si è lamentata, in questo caso particolare, che “questo lungo periodo di attesa è uno dei più lunghi” che le sue squadre di soccorso abbiano vissuto. “Ci auguriamo che ciò non accada di nuovo”, ha chiesto l’organizzazione.

L’Ong ha ricordato che c’erano più di 150 minori, oltre a due donne incinte e diversi bambini. Almeno 17 dei bambini avevano tra i cinque ei 12 anni. Due dei migranti soccorsi, si rammarica di MSF, avevano tentato di saltare dalla barca in preda alla disperazione.

Da gennaio, circa 875 migranti sono morti nelle acque del Mediterraneo nel tentativo di raggiungere l’Europa, secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM). Dal 2014, anno del primo censimento, si registrano 20.000 morti o dispersi.

Alberto Baroffio

"Lettore certificato. Zombie geek. Avido esperto di alcol. Tipico fanatico del cibo. Praticante di viaggio."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.