Esteban Chaves e Einer Rubio, Giro generale delle Alpi dopo la 3a tappa

Lennard Kämna (Bora) della Germania ha vinto la terza tappa a Villabassa (Italia) questo mercoledì. giro alpinoche è ancora in gran parte dominato dallo spagnolo Pello Bilbao, arrivato nel girone dei favoriti quasi un minuto dopo e dov’è la Colombia Esteban Chaves e Einer Rubio Rimangono nella Top-10.

Leggi anche: Ad Astana, “Superman” López di basso livello preoccupa il Giro d’Italia

Kämna, in testa in un gruppo di sette fughe, ha lanciato un attacco allo striscione che annunciava il traguardo a un chilometro di distanza, per strappare la vittoria sul palco, davanti a Andrey Amador (Ineos) del Costa Rica, a 3 secondi di distanza, e allo spagnolo Jonathan Lastra (Villaggio Caja), 4°.

All’età di 25 anni, il tedesco ha ottenuto la sua quinta vittoria, avendo vinto, tra l’altro, una tappa del Tour de France nel 2020.

Natnael Tesfatsion (Drone Hopper), miglior piazzato assoluto tra le runaway, il quarto posto in questa tappa è considerata una delle più difficili della 45a edizione, con due brevi ma scoraggianti salite: l’escursione Terento (6,1 km all’8%) e il Passo Furcia (7,9 km al 7,6%).

In classifica generale, Bilbao (Bahrain) ha mantenuto un vantaggio di sei secondi su Romain Bardet (DSM) e 12 su Attila Valter (Groupama), a due giorni dalla fine di questa 45a edizione. giro alpinocontesa su entrambi i lati del confine tra Italia e Austria.

La quarta tappa, che consentirà al plotone di attraversare il confine con l’Austria, in una fase esplosiva di 142 chilometri, si conclude con la salita a Kals am Grossglockner.

Potrebbe essere una grande occasione per brillare in casa per l’austriaco Felix Gall, quarto assoluto, arrivato nella Top 10 delle prime tre tappe (5, 4 e 9).

Colombiani in tour delle Alpi

Dopo la terza fase, Esteban Chaves e Einer Rubio Hanno concluso rispettivamente nono e sesto.

Tuttavia, ‘Superman’ Lopezche martedì ha perso più di tredici minuti complessivi e ha detto addio alla sua scelta di lottare in questa gara, è già indietro di oltre 14 minuti dai primi.

A parte quello: Abiti strappati e sangue sulle braccia: la forte caduta di Nairo Quintana al Turkey Tour

Classifica terza fase:

1. Lennard Kämna (GER/BOR), 154,6 km in 4:02:56, media di 38,2 km/h

2. Andrey Amador (CRC/INE), a 3 secondi.

3. Jonathan Lastra (ESP/CJR), ore 4

4. Natnael Tesfatsion (EYR/DRO), a 4.

5. William Barta (USA/MOV), a 4.

6. James Piccoli (CAN/ISR), ore 4

7. Vadim Pronskiy (KAZ/AST), ore 4

8. Sean Quinn (US/EF1), a 57 anni.

9. Felix Gall (AUT/AG2), all’età di 57 anni.

10. Pavel Sivakov (FRA/INE), all’età di 57 anni.

(…)

14. Pello Bilbao (ESP/BAH), a 57.

17. Romain Bardet (FRA/DSM), a 57 anni.

19. Mikel Landa (ESP/BAH), a 57 anni.

26. Miguel ngel López (COL/AST), all’età di 57 anni.

36. Thibaut Pinot (FRA/GFJ), all’età di 57 anni.

53. Chris Froome (GBR/ISR), alle 6:31.

Valutazione generale:

1. Pello Bilbao (ESP/BAH), alle 12:12:08

2. Romain Bardet (FRA/DSM), a 6 secondi.

3. Attila Valter (HUN/GFJ), ore 12.

4. Felix Gall (AUT/AG2), all’età di 16 anni.

5. Pavel Sivakov (FRA/INE), all’età di 16 anni.

6. Einer Augusto Rubio (COL/MOV), 16:00

7. Eddie Dunbar (IRL/INE), all’età di 16 anni.

8. Thymen Arensman (NED/DSM), all’età di 16 anni.

9. Esteban Chaves (COL/EF1), 16:00.

10. Richie Porte (AUS/INE), a 16.

(…)

13. Mikel Landa (ESP/BAH), ore 20.

38. Miguel ngel López (COL/AST), 14:08.

39. Thibaut Pinot (FRA/GFJ), alle 14:12.

57. Chris Froome (GBR/ISR), alle 21:10

Potrebbe interessarti: Torna la polemica tra ‘Superman’ e Movistar: “Manca la direzione tecnica…

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.