Elezioni presidenziali italiane: nessun consenso su un candidato e quinto voto nel caos

La presidente del Senato italiano Maria Elisabetta Alberti Casellati, che è stata eletta candidata di destra. (REUTERS/Yara Nardi/file)

I legislatori italiani affrontano venerdì un quinto voto per eleggere il Presidente della Repubblica in un caos completo da cui non si prevede una rapida soluzione.perché il potere politico è ancora radicato e non c’è modo di concordare un nome.

Nonostante lo abbiano annunciato in più occasioni, la coalizione di destra e progressista non si è nemmeno incontrata, nonostante il leader leghista, Matteo SalviniOggi invita a un incontro dei poteri che compongono la maggioranza del Governo che sostiene Mario Draghi.

La votazione di oggi ricomincia alle 11:00 (10:00 GMT) e tutto lo dimostra “fumata nera” si ripeterà perché l’intesa non è stata raggiuntaalmeno fino ad ora, perché tutto è possibile nell’imprevedibile politica italiana.

Il leader leghista Matteo Salvini durante la votazione (Alberto Pizzoli/Pool via REUTERS)
Il leader leghista Matteo Salvini durante la votazione (Alberto Pizzoli/Pool via REUTERS)

Giusto, formato da conservatore forza italiana e all’estrema destra Fratello dall’Italia Voi Legamesso ieri sera sul muro delle chiamate fronte progressivoformato da Partito Democratico (PD) e Movimento 5 Stelle (M5S), confermando che oggi eleggeranno il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Silvio Berlusconi, il leader di Forza Italia, ha pubblicato un appello su Facebook “ai parlamentari di tutto il mondo, chiedendo loro di sostenere Casellati”che ricorda di aver incontrato “Da più di 30 anni”.

Ma Casellati sì una cifra completamente bocciata dal PD perché la più grande formazione progressista del paese lo considerava “scegliere la posizione istituzionale dei due Paesi è cosa inaccettabile e mai vista nella storia della Repubblica”.

Secondo i media, votando per Casellatti, la coalizione di destra intende dividere i progressisti, perché il M5S può accettare questa opzione.

Tuttavia, il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle hanno annunciato l’astensione, metodo che ha impedito ad alcuni dei loro parlamentari di votare di nascosto per Casellati..

Hanno anche fortemente criticato la scelta del centrodestra di andare avanti con l’elezione di Casellati, cosa che descrivono come “non responsabile” Voi “errore grave”.

“Sinceramente, mi chiedo se ho ragione a credere in quello giusto”disse il capo del PD, Enrico Lettasulla proposta unilaterale, ha aggiunto: “La loro impressione è che stiano cercando di dividerci con la loro proposta e solo con quell’obiettivo e non per trovare una soluzione”.

Il leader del PD Enrico Letta (Alberto Pizzoli/Pool via REUTERS)
Il leader del PD Enrico Letta (Alberto Pizzoli/Pool via REUTERS)

In questo momento, la sinistra dovrebbe muoversi e alla fine propone un nome da opporsi alla destra o, come è circolato nelle ultime ore, incline a chiedere di nuovo Sergio Mattarellache ha ripetuto come Capo dello Stato, sebbene avesse sempre negato questa possibilità.

“Non escludo l’ipotesi che possa esserci anche Mattarella bissarebbe un’esagerazione nei confronti di Mattarella e molto falsa, ma o questa questione si risolve nelle prossime ore o questa ipotesi è sul campo con la forza”, ha detto il leader italiano Viva, Matteo Renzi.

In mezzo allo stallo, venerdì i leader politici italiani hanno concordato continuano le tradizionali due votazioni giornaliere in Parlamento per l’elezione del Capo dello Stato e cercando di accelerare il processo, che ha paralizzato il governo del Presidente del Consiglio Mario Draghi.

Continuare a leggere:

Infine, Berlusconi è fuori dalle elezioni presidenziali italiane
La verità dietro le case da 1 euro offerte per ricostituire i centri rurali d’Italia

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."