Dopo la leucemia, i tumori cerebrali sono la malattia maligna più comune nell’infanzia

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che ogni anno nel mondo vengano fatte circa 300.000 diagnosi di malattie maligne nei bambini di età compresa tra 0 e 19 anni.

I tipi più comuni di malattie maligne nell’infanzia sono la leucemia, il tumore al cervello, il linfoma, il neuroblastoma e il tumore di Wilms.

La diagnosi precoce e accurata della malattia maligna nei bambini, seguita da un trattamento efficace, dovrebbe essere l’obiettivo di un approccio di successo nel controllo di questa malattia.

In Serbia, il cancro nei bambini e negli adolescenti rappresenta tra lo 0,8 e l’1,0 per cento delle persone di nuova diagnosi nella struttura di tutte le malattie maligne, ha recentemente annunciato l’Istituto serbo di sanità pubblica “Dr Milan Jovanovic Batut”.

Come hanno annunciato, ogni anno in Serbia vengono registrati in media 350 bambini di entrambi i sessi, dai neonati ai 19 anni, con qualche tipo di tumore maligno. In media, ogni anno, 48 bambini di età compresa tra 0 e 19 anni perdono a causa di questa malattia.

Nella struttura della mortalità di tutte le neoplasie, due terzi dei bambini morti avevano meno di 15 anni. Le cause più comuni di morte nei bambini di età inferiore ai 15 anni sono state i tumori cerebrali con il 52,9%, la leucemia con il 41,2% e il linfoma con il 17,6%.

Nell’età da 0 a 19 anni, in termini di struttura della mortalità, le cause più comuni di morte per malignità erano i tumori cerebrali con il 40,4 per cento, la leucemia con il 30,8 per cento e il linfoma con il 15,4 per cento.

Quando si tratta di tumori al cervello, costituiscono oltre il 90 percento di tutti i tumori del sistema nervoso centrale. Tra i 2 e i 12 anni di età, i tumori della fossa cranica posteriore, quindi del cervello e del tronco cerebrale allungato, sono più comuni e sono più comuni nei bambini rispetto agli adulti.

Una bambina di otto anni, Teodora Radojkovic, e un bambino di dodici anni, Damjan Pavlovi, hanno recentemente perso la loro battaglia contro questa malattia viziosa, come confermato dall’organizzazione umanitaria “Be Human”.

I tumori cerebrali più comuni nei bambini sono i gliomi, che rappresentano il 70% di tutti i tumori cerebrali, e comprendono: astrocitomi (40%), medulloblastomi/PNET (20%), ependimi (10%) e tumori del plesso coroideo molto più comuni. raro (1 per cento).

Sintomo

I sintomi più comuni sono nausea, cefalea mattutina, vomito, irritabilità, disturbi del comportamento, a volte crisi epilettiche classiche o convulsioni manifestate da assenza attuale, perdita di attenzione e altro.

Possono verificarsi anche variazioni, cambiamenti nelle abitudini alimentari e del sonno, debolezza muscolare, vertigini, perdita di equilibrio e andatura instabile.

Trattamento

Molto spesso, il trattamento inizia con un intervento chirurgico quando viene effettuata una diagnosi patoistologica rimuovendo un pezzo di tessuto e rimuovendo la maggior parte del tumore possibile, senza conseguenze per il paziente.

A volte il trattamento termina con un intervento chirurgico e spesso è necessaria la radioterapia, spesso in combinazione con la chemioterapia.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.