Cortocircuito arbitrale incomprensibile. Hakim assiste nel colpo dell’Italia alla Juventus

L’arbitro, Daniel Orsato, colpisce il campionato italiano di calcio. Grazie a lui, la Juventus ha vinto 1:0 sulla Roma.

Il Grand Club Torino passa in vantaggio al 16′ quando la testa di Kean va vicino. La Roma, invece, è stata la squadra più attiva nel primo tempo e avrebbe dovuto esultare per il pareggio prima della fine del primo tempo, ma Hakim Orsato è entrato in gioco.

Al 41′ il centrocampista della Roma Mchitarjan entra in contatto con il portiere Szczesn e la palla finisce davanti a una porta vuota per Abraham, che la manda anche in rete. Ma invece di lasciare che Orsato risolva la situazione, tira un calcio di rigore…

Le proteste dei giocatori statunitensi sono state vane, l’arbitro non ha potuto ritrattare il suo frettoloso verdetto. “Perché non può semplicemente aspettare che l’azione finisca e semplicemente fischiare?” si chiese Henrik Mchitarjan.

Aspettano sempre cinque o otto secondi in fuorigioco, quindi perché non succede lo stesso con i rigori? Tutti hanno visto cosa è successo, quindi non ho bisogno di dire molto di più”, ha aggiunto il disgustato centrocampista armeno.

La Juventus ha così un’occasione inaspettata per mantenere la porta inviolata, cosa che è riuscito a fare anche Szczesn, verificando il rigore di Veretout.

I giudici lo hanno subito arrestato sui social. “Come potrebbe la Roma non beneficiarne? Orsato ha derubato la Roma dei suoi obiettivi”, ha scritto un utente su Twitter. “Orsato + Juve 1, Roma 0”, ha aggiunto un altro. Tuttavia, molti altri sono molto più acuti nei loro commenti…

La classifica italiana è guidata dal Napoli, che non perde punti anche dopo l’ottava partita. Questa volta il leader è riuscito 1:0 con l’FC Torino. Il difensore ceco David Zima rimane solo in panchina.

Il Napoli non potrebbe avere successo a lungo. Al 27′ non ha trasformato il rigore per Insigne, dopo aver cambiato squadra il VAR ha negato un tiro a Di Lorenzo. L’unico gol della partita è stato finalmente segnato all’81’ dall’attaccante Osimhen, che, dopo aver oltrepassato la barriera davanti alla porta di Milinkovi-Savi, ha battuto di testa la palla in rete.

Bergamo ha indirizzato i nuovi arrivati ​​dall’Empoli Iliči a segnare in campo, segnando i primi due gol della partita. Al 30′ Di Francesco drammatizza la partita, ma l’Atalanta non vince. L’autogol di Vitiho ha rafforzato la fiducia degli ospiti e Zapata ha chiuso le marcature all’89’.

Il Cagliari ha segnato la prima vittoria stagionale e si è staccato dall’ultimo posto. Joao Pedro ha contribuito con due gol alla vittoria per 3:1 sulla Sampdoria Genoa.

L’attaccante brasiliano ha segnato per la prima volta al 4′. Cáceres ha alzato un quarto d’ora prima della fine, ma il centrocampista Thorsby ha drammatizzato la fine della partita all’82’. Pedro ha sigillato la vittoria casalinga entro il tempo assegnato.

Campionato Italiano Calcio – Round 8:

Napoli – FC Torino 1: 0 (81. Osimhen), Cagliari – Sampdoria Genova 3:1 (4° e 90° + 4° João Pedro, 74° M. Cáceres – 82° Thorsby), Empoli – Bergamo 1:4 (30. Di Francesco – 11. e 26. Iličič, 49. ha Viti, 89. D. Zapata), FC Genova – Sassuolo 2: 2 (27. Destro, 90. Vasquez – 18. a 21. Scamacca), Udine – Bologna 1:1 (83. Beto – 67. Barrow), Juventus Torino – Roma 1: 0 (16. Kean).

1. Napoli 8 8 0 0 19:3 24
2. AC Milan 8 7 1 0 18:7 22
3. Inter Milan 8 5 2 1 23:11 17
4. AS Roma 8 5 0 3 16:9 15
5. Lazio Roma 8 4 2 2 18:13 14
6. Bergamo 8 4 2 2 14:10 14
7. Juventus Torino 8 4 2 2 12:10 14
8. Fiorentina 7 4 0 3 10:11 12
9. bolognese 8 3 3 2 13:15 12
10. Udine 8 2 3 3 10:12 9
11. empoli 8 3 0 5 10:16 9
12. FC Torino 8 2 2 4 9:8 8
13. Ciao Verona 8 2 2 4 17:17 8
14. Sassuolo 8 2 2 4 9:11 8
15. erbe e spezie 8 2 1 5 10:20 7
16. Sampdoria Genova 8 1 3 4 11:16 6
17. FC Genova 8 1 3 4 12:18 6
18. Cagliari 8 1 3 4 11:17 6
19. Venezia 7 1 2 4 5:12 5
20. Salernitana 8 1 1 6 6:17 4

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.