Barák si unì a Nedvěd o Skuhrav. La Repubblica Ceca segna l’11° gol della stagione

La squadra di calcio ceca Antonín Barák ha assistito nella 35a giornata del campionato italiano di oggi con il gol della vittoria del Verona sul campo del Cagliari per 2:1.

Il 27enne centrocampista, che ha giocato 65 minuti, ha segnato il suo 11esimo gol nella competizione di quest’anno ed è diventato il quarto giocatore ceco dopo Tomáš Skuhrav, Pavel Nedvěd e Patrik Schick, a segnare più di dieci gol in una sola stagione di Serie A.

Il Napoli ha declassificato il Sassuolo 6:1 e ha perso quattro punti in una classifica incompleta dal terzo posto alla capolista AC Milan. Ma i rossoneri hanno una partita per sempre. Lazio La Roma sale al quinto posto, ribalta il duello con lo Spezia e passa in vantaggio di 4:3.

Barák, nativo di Příbram, ha segnato contro il Cagliari dopo otto minuti di gioco quando ha inseguito il passaggio di Simeone e ha mancato il portiere Crogn da distanza ravvicinata. L’ex Udinese o Slavia Praga ha lasciato il segno dopo poco più di due mesi. Ha ricevuto un cartellino giallo dopo 22 minuti.

Poco prima dell’intervallo Caprari ha aumentato il vantaggio degli ospiti, che sono diventati il ​​secondo miglior marcatore del club davanti a Barák con il suo dodicesimo gol stagionale in campionato. Joao Pedro è andato vicino ad aumentare il vantaggio degli ospiti quando si è ritrovato completamente smarcato sotto la porta dopo aver passato il centro, ma ha alzato la palla alle spalle di Joao Pedro che è andata un po’ troppo in alto e ha colpito la traversa. Al 65′ Barák viene sostituito da Lasagna, il Verona prosegue poi in vantaggio e finisce nono.

Il Napoli ha concluso una serie di tre vittorie consecutive. La squadra di mister Spalletti contro il Sassulo ha dominato fin dall’inizio e, grazie alle reti di Koulibaly, Osimhen, Lozano e Mertense, al 21′ ha portato quattro reti. L’attaccante belga Mertens ha lasciato il segno anche dopo l’intervallo e, a dieci minuti dalla fine, il difensore Rrahmani lo ha raggiunto. Disastro attenuato per il Sassuola alla fine di Lopez.

La Lazio ha perso tre volte nel duello Spezie, ma è sempre riuscita a rispondere e al 90′ ha deciso di vincere la squadra del capoluogo Acerbi. Il Team Roman ha superato i rivali cittadini degli Stati Uniti in una classifica incompleta.

La vincitrice del derby di Genova è stata la Sampdoria, che ha battuto l’FC 1-0 in casa. Sabiri ha segnato l’unico gol al 25′. Gli ospiti di Criscito nel finale non hanno utilizzato un calcio di rigore e la sua squadra è ancora al 19° posto.

Campionato Italiano Calcio – Round 35:

Cagliari – Hellas Verona 1:2 (57. Joao Pedro – 8. Barák, 44. Caprari), Napoli – Sassuolo 6:1 21° e 54° Mertens, 7° Koulibaly, 15° Osimhen, 19° Lozano, 80° Rrahmani – 87° Lopez), Sampdoria Genova – FC Genova 1: 0 (25 Sabiri), Spezia – Lazio Roma 3:4 (9. Amian, 35. Agudelo, 56. Hristov – 33. Immobile z pen., 54. Provedel stesso, 68. Milinkovič-Savič, 90. Acerbi).

Tavolo:

1. AC Milan 34 22 8 4 60:30 74
2. Inter Milan 34 21 9 4 72:28 72
3. Napoli 35 21 7 7 67:31 70
4. Juventus Torino 34 19 9 6 52:30 66
5. Lazio Roma 35 17 8 10 70:53 59
6. AS Roma 34 17 7 10 55:40 58
7. Fiorentina 34 17 5 12 54:46 56
8. Bergamo 34 15 10 9 61:43 55
9. Ciao Verona 35 14 10 11 61:52 52
10. Sassuolo 35 12 10 13 60:61 46
11. FC Torino 34 11 11 12 42:36 44
12. Udine 34 10 13 11 53:52 43
13. bolognese 34 11 9 14 39:48 42
14. empoli 34 9 10 15 45:62 37
15. Sampdoria Genova 35 9 6 20 42:57 33
16. erbe e spezie 35 9 6 20 37:63 33
17. Cagliari 35 6 10 19 32:64 28
18. FC Genova 35 3 16 16 25:55 25
19. Salernitana 33 6 7 20 28:70 25
20. Venezia 33 5 7 21 27:61 22

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.