AMLO ripete la difesa della vita, anche la difesa dei criminali — Noticias en la Mira con Lourdes Mendoza

Il presidente Andrés Manuel López Obrador ha riaffermato la sua posizione in difesa della vita di tutti i messicani, compresi i criminali, dopo il maltrattamento dei soldati a Nueva Italia, Michoacán.

Dopo aver affermato ieri che “la vita deve essere protetta anche dai sospetti membri del crimine”, durante la sua conferenza mattutina, López Obrador ha affermato di essere rimasto scioccato dal fatto che intellettuali o presunti professionisti progressisti lo stessero interrogando.

“No, nota che la penso così… sono umani… I soldati si sono comportati molto bene”, ha detto il presidente.

“Come vogliamo che qualcuno perda la vita, come possiamo sostenere ‘con il ferro uccide, con il ferro morto’, ‘occhio per occhio’ e ‘dente per dente?'” assicurato.

López Obrador insiste sul fatto che il suo governo differisce dalle precedenti amministrazioni quando confronta i tassi di mortalità delle forze armate e della Guardia nazionale con quelli di precedenti amministrazioni come Felipe Calderon.

“Prima che li uccidesse a caldo (…) “Dov’è il Nuovo Testamento? Dov’è l’amore del prossimo?

“In quale testa la violenza può affrontare la violenza? Il male va affrontato facendo il bene”, ha affermato, sostenendo che nel periodo neoliberista la separazione familiare è stata una “catastrofe senza precedenti” ei figli “sono rimasti nella misericordia di Dio”.

“Quando dico ‘abbracci, non proiettili’, ridono di me e continuano a farlo, ma non mi interessa”, ha detto López Obrador.

RB

RICEVI OGGI LE NOTIZIE PIÙ IMPORTANTI DA WHATSAPP; INVIA LA PAROLA ‘ALTO’ CLICCANDO QUI

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.