Achille Lauro, dal Festival di Sanremo a cantare per San Marino all’Eurovision | cultura e divertimento

La provocante cantante italiana Achille Lauro, decima classificatasi al recente Festival di Sanremo, ha vinto la prima edizione del concorso “A Voice for San Marino” con il suo nuovo brano “Stripper” e diventerà così la rappresentante dello Stato presente sul territorio d’Italia questo. a Eurovision, che si terrà a Torino (Italia) dal 10 al 14 maggio.

In questo modo, a Torino, Mahmood e Blanco coincideranno con la rappresentante italiana e vincitrice di Sanremo con il brano “Brividi”, mentre la rappresentante maltese, Emma Muscat, è una giovane donna diventata famosa anche dopo aver partecipato ad “Amici” , il concorso italiano per giovani talenti.

Achille Lauro ha battuto il dj turco Burak Yeter e il dj britannico Aaron Sibley nella prima edizione di “A Voice for San Marino”, concorso per selezionare il rappresentante della Nazione per l’Eurovision aperto a cantanti famosi e nuovi “senza limitazioni di nazionalità e scelta linguistica nell’interpretazione delle opere presentate al concorso”, ha spiegato l’organizzatore.

Al concorso hanno partecipato anche la spagnola Cristina Ramos, vincitrice di “Got Talent Espana” e “La Voz Mexico”, lontana dal podio.

Achille Lauro, la cui mostra a Sanremo ha fatto arrabbiare il Vescovo di Sanremo imitando il battesimo, si ripete con “Stripper”, il suo popolo nel suo stile provocatorio e in cui si esalta la libertà di poter vivere la vita al meglio.

“Questa è una grande opportunità. Cerco sempre di eseguire la mia musica all’estero. Le nostre performance sul palco e musicali degli ultimi anni possono essere migliorate davanti a un pubblico così vasto”, ha spiegato Lauro dopo aver vinto il concorso.

Zita Russo

"Comunicatore esasperante umile. Creatore hardcore. Fanatico dell'alcol in generale. Tipico sostenitore degli zombi."